Alessandro Guerani

Credit Risk Analyst in banca per 20 anni, ha valutato la sua prima quotata nel 1989, e dirigente in un sindacato nazionale del settore credito. Oggi consulente per aziende e titolare agenzia produzione media Grauegeist. Su Twitter è @AleGuerani
20 Maggio 2020

Il grosso problema dell'Italia con lo Stato innovatore o imprenditore

Coautore di questo post è Filippo Barbera, professore di sociologia economica all'Università di Torino -  La nomina di Mariana Mazzucato a consigliere economico di Palazzo Chigi, a membro del CdA di Enel e, infine, a componente della task force presieduta da Vittorio Colao, ha suscitato una levata di scudi contro l’idea di “Stato innovatore” o “Stato imprenditore”. Le critiche, riportate in articoli sui quotidiani o interventi sui social, hanno preso spunto da alcune interviste di Mazzucato, rilasciate in occasione delle nomine di cui sopra, evitano di confrontarsi con i contenuti della proposta per come espressa nei...

27 Febbraio 2020

Mascherine, Manzoni e Grande Carestia irlandese: gli svarioni della storia

La vicenda delle mascherine in vendita su Amazon, a prezzi più consoni a dei gioielli che a dei comuni presidi sanitari, ha aperto una selva di polemiche, interventi ed articoli sul ruolo dei prezzi e del mercato che sono arrivati fino a citare il famoso episodio dell’assalto al Forno delle Grucce nella Milano del 1628 descritto dal Manzoni ne “I Promessi Sposi”. Il capitolo XII del romanzo narra infatti la vicenda dell’assalto al Forno delle Grucce da parte del popolo di Milano. Ma cosa era successo? Manzoni racconta che due anni di raccolti scarsi, uniti alle devastazioni e ruberie dovute alla guerra contro Mantova ed...

05 Gennaio 2020

Ecco perché la società signorile alla Ricolfi in Italia non esiste proprio. Anzi

“La Società Signorile di Massa” è il nuovo libro del sociologo Luca Ricolfi che ha avuto un discreto successo, specie in un certo tipo di pubblico di area lib e libdem, per la sua disamina della società italiana e dei problemi che l’affliggono. Ne ho cominciato a parlare in un post precedente qui su Econopoly. Ecco la seconda parte del mio ragionamento. La tesi di Ricolfi è la seguente:l’Italia non è una società del benessere afflitta da alcune imperfezioni, in via di più o meno rapido riassorbimento, ma è un tipo nuovo, forse unico, di configurazione sociale. La chiamerò “società signorile di massa” perché...

02 Gennaio 2020

Mia mamma di anni 93 deve continuare a lavorare? No, il punto è la produttività

“Se torturi i numeri abbastanza a lungo, confesseranno qualsiasi cosa.” Questa massima attribuita al giornalista Gregg Easterbrook si adatta perfettamente a descrivere il non agile libretto morale (267 pagine) “La Società Signorile di Massa” scritto dal sociologo Luca Ricolfi e che ha avuto un atteso e scontato successo, come tanti altri testi simili che pretendono di spiegare in modo semplice, pronti ad essere usati dalla politica, le cause del cosiddetto “declino italiano”. La tesi principe dello scritto è la seguente: “l’Italia non è una società del benessere afflitta da alcune imperfezioni, in via di più o...

07 Aprile 2019

Piccola storia della moneta, fra miti e realtà

Sulla moneta nel corso dei secoli si è detto di tutto ed anche oggi di cose "nuovissime" non ce ne sono, nemmeno quelle delle Teorie della Moneta Moderna. In questo post proverò a spiegare alcune logiche di fondo ed alcuni fatti storici in modo che possiate capire meglio le discussioni del presente. La moneta svolge tre funzioni fondamentali: - unità di conto, cioè rappresentazione numerica convenzionale del valore di un bene/servizio - mezzo di scambio, cioè strumento attraverso il quale ci scambiamo beni e servizi - riserva di valore, cioè strumento per l'accumulo ed il mantenimento della capacità di acquistare beni/servizi...

20 Marzo 2019

Sfida Champions nei bilanci: ecco Juventus - United, per esempio

Per gli investimenti fatti, la quotazione in borsa, lo stadio di proprietà, la gestione manageriale e, non certo per ultimi, i risultati sportivi, la Juventus è la società calcistica al top della serie A italiana. Nelle settimane scorse è stata presentata ufficialmente la relazione semestrale di bilancio 2018/19 che è stata analizzata nelle sue voci principali dai vari quotidiani sportivi e non, fra cui anche ovviamente il Sole 24 Ore. L’occasione è quindi ghiotta per confrontare i risultati economico-finanziari della nostra squadra “top” con una delle sue contendenti europee, sia per capire se davvero la Juventus sia in...

27 Febbraio 2019

Lo stato del mercato (super) e l'aiutino dalle chiusure domenicali

Il settore della grande distribuzione organizzata (Gdo) è balzato recentemente all’onore delle cronache per le vicende politiche legate alla discussione della legge riguardante le chiusure domenicali, che andrebbe quasi a ribaltare la normativa liberalizzatrice degli orari introdotta col “Salva Italia” del 2011. Ma in questi anni di liberalizzazione come si è sviluppato e che risultati ha raggiunto il settore della Gdo? Per rispondere a questa domanda ci viene in aiuto il rapporto che pubblica periodicamente l’ufficio studi di Mediobanca. Andiamo a vedere i dati e cosa ci dicono. Partiamo dall’oggetto dell’analisi. Il...

17 Dicembre 2018

Il paradosso della ineguaglianza: il mondo migliora davvero? Analisi e proposte

Ineguaglianza. Una parola che ultimamente esce sempre più spesso nelle analisi del successo politico dei movimenti cosiddetti “populisti”, siano essi le destre nazionaliste, siano i manifestanti dei Gilets Jaunes. Ma come, ci dicono quelli che hanno inforcato gli occhiali rosa, il mondo va migliorando! Ci sono meno poveri! Si vive più a lungo! Anche l’alfabetizzazione ha fatto passi da gigante. Perché essere scontenti e preoccupati quando il pianeta non è mai stato in un momento migliore? A questi interrogativi prova a rispondere Branko Milanovic nel suo articolo The Inequality Paradox: Rising Inequalities Nationally,...

10 Settembre 2018

Non solo plusvalenze. Guida smart ai bilanci delle società di calcio

Decenni fa il massimo di economia e finanza che entrava nei discorsi di un appassionato di calcio era il famoso miliardo pagato dal Napoli al Bologna per Savoldi. Oggi, con la trasformazione del calcio in una vera e propria industria, ai tavolini dei bar si sente parlare invece quasi più di plusvalenze che di dribbling. Il mondo del calcio è cambiato ed il tifoso ha sempre più dovuto interessarsi, obtorto collo, dell’andamento finanziario della sua squadra del cuore, poiché da questo ormai dipende se arriverà il campione dei suoi sogni o se addirittura potrà ancora vedere i suoi colori giocare nel calcio professionistico la...

30 Luglio 2018

Di diamanti e colonie: storia di Cecil Rhodes, l’uomo che volle farsi Stato

Tutti parlano di Zimbabwe (al voto per la prima volta dopo la caduta di Robert Mugabe), spesso portato ad esempio di iperinflazione e di stampanti (sic!), ma non molti sanno la storia che c'è dietro a questo lembo di terra africana. Una storia di capitalismo, colonialismo e di globalizzazione, che sì, c’era già anche nel XIX secolo. Questa è la storia di Cecil Rhodes. Quinto figlio di un pastore anglicano, per via delle sue condizioni di salute che facevano presupporre la tisi, fu mandato dal padre non ancora diciottenne presso la fattoria del fratello, nella colonia del Natal, parte sud orientale dell'odierno...