24 Gennaio 2020

Grandi rischi, grande report: ecco la bussola Smart per investire nel 2020

scritto da

Lunedì è iniziata la settimana del World Economic Forum di Davos. E come da tradizione ormai consolidata Econopoly ospita la presentazione della quarta edizione del Global Risks Briefing Paper del think tank The Smart Institute. Questo strumento risulta particolarmente utile per la definizione e l’orientamento delle proprie strategie di investimento, con riferimento sia all’allocazione del proprio risparmio sia all’effettuazione di investimenti nella propria impresa. Rinnovate spinte autarchiche che si continuano a registrare, alimentate dalla crescente polarizzazione della società, rappresentano il principale rischio globale,...

07 Gennaio 2020

Sì ma se il ceto medio scompare, chi comprerà la mia auto elettrica?

scritto da

Nessuna altra nazione nella storia può essere identificata con l’automobile come gli Stati Uniti. Il modello T della Ford innescò un cambiamento profondo negli usi e costumi americani per poi propagarsi su scala mondiale. Ma ancor di più il cambiamento era legato al modo in cui quelle auto venivano prodotte. Il termine fordismo fa parte ormai del patrimonio linguistico mondiale. Nel 1914 la Ford model T costava 448,60 dollari, la metà di quanto costava nel 1910. Nel 1921 il costo dimezzò ulteriormente. La fabbrica di Highland Park produceva una macchina ogni 12 ore 08 minuti nel 1909: raggiunse 2 ore 35 minuti nel 1913.  Questo...

26 Dicembre 2019

Articolo quinto, eBay e PayPal hanno vinto. Ma l'Antitrust tace?

scritto da

Intanto, in leggero ritardo, Buon Natale. O almeno, pensavate che potesse essere tale. Avevate deciso di vendere qualche oggetto usato, magari uno smartphone da sostituire con un modello nuovo. In alternativa con quei soldi avreste potuto fare un regalo a una persona cara. Idea, ma certo. Ci sono i portali, tipo Subito.it. Oppure Kijiji (che è di eBay). E quindi ecco l'oggetto in bella mostra. Dopo uno studio attento del prezzo. Sì, il prezzo giusto è decisivo perché la vendita vada a buon fine. L'ho fatto almeno una decina di volte. È andata sempre benissimo. Consegna a mano, contante, tutti felici. Questa volta, però, è andata...

20 Dicembre 2019

Millennials senza scelta: devono essere portfolio manager di loro stessi

scritto da

Il 15 settembre 2008, era un giorno come tanti e mi accingevo ad arrivare a Canary Wharf, il centro finanziario di Londra. Ero stato assunto da poco da una banca d’investimento americana come analista. Quel giorno l'atmosfera era diversa. Girava un’aria pesante. Essendo un novello nel mondo della finanza non potevo immaginare cosa stesse accadendo. Come avrei potuto, nemmeno gli esperti potevano prevedere quello che sarebbe successo. All’uscita dalla metro, notai una confusione insolita, molte troupe televisive. Molti dipendenti di una banca concorrente lasciavano i propri uffici con i loro effetti personali negli scatoloni. Quelle...

19 Dicembre 2019

Il filo (ben solido) che lega le banche, il fondo salva stati e l’Alitalia

scritto da

L’autore di questo post è Eraclito, pseudonimo che un “umile servitore dello Stato”, esperto di economia e finanza, soprattutto in ambito internazionale, ha scelto per scrivere con maggior libertà –  Il filo che lega le banche, da ultimo Banca Popolare di Bari, il Meccanismo Europeo di Stabilità (MES, oppure European Stability Mechanism – ESM) e l’Alitalia è ben solido ed è il seguente: la miopia di una classe dirigente, prima che politica, improntata in Italia ad una cultura pseudogiuridica e legalistica e ad abituata a raccontare (spesso fandonie, propaganda o ideologia) piuttosto che a FARE. Andiamo in ordine...

18 Dicembre 2019

Il naufragio della Popolare di Bari e tutti gli errori della Vigilanza

scritto da

L’autore di questo post è Massimo Famularo, investment manager esperto in crediti in sofferenza (Npl) – Le vicenda della Banca Popolare di Bari presta il fianco a quasi tutte le casistiche possibili in tema di polemica politica ed economica, dalla contrapposizione nord-sud, al salvataggio delle banche, dalla connivenza/coinvolgimento delle istituzioni e degli enti locali all’irresistibile tentazione dello stato imprenditore a mezzo della “banca pubblica d’investimento” tanto cara al ministro Di Maio. Come ben spiegato su Econopoly da Beniamino Piccone, non c’è niente di nuovo sotto il sole: si tratta di una storia...

16 Dicembre 2019

Il salvataggio della Pop Bari, solita commedia. E paga il contribuente

scritto da

Domenica sera alle 21 è stato convocato il Consiglio dei ministri per deliberare su “misure urgenti per la realizzazione di una Banca (Pubblica, ndr) di Investimento”. Se ne sentiva la mancanza, visto che in Italia di banche ne abbiamo parecchie. Il governo ha deliberato un finanziamento fino a 900 milioni a Invitalia che controlla il Mediocredito Centrale, affinché eroghi le risorse necessarie al salvataggio della Banca Popolare di Bari. Il solo acronimo “BPI” fa tornare in mente la Banca Privata Italiana di Michele Sindona, mandante dell’omicidio del commissario liquidatore Giorgio Ambrosoli. L’avvocato milanese...

19 Novembre 2019

Lotta alla evasione fiscale, la trivella posizionata dove il petrolio scarseggia

scritto da

L’autore di questo post è Costantino Ferrara, vice presidente di sezione della Commissione tributaria di Frosinone, già giudice onorario del Tribunale di Latina, presidente Associazione magistrati tributari della Provincia di Frosinone – In Italia, la lotta alla evasione fiscale è come una trivella che viene posizionata continuamente laddove il petrolio scarseggia. E quel che rimane è solo il buco. Mantra di ogni Governo, specialmente in tempi di manovra finanziaria, la vituperata ed abusata lotta all' evasione fiscale è argomento assai interessante, poiché consente allo stesso tempo di gonfiare i dati del bilancio dello...

12 Novembre 2019

Affari di famiglia? Il nuovo corso è la disintermediazione delle banche

scritto da

Post di Elena Giordano, Partner, Senior Family Advisor, Albacore Wealth Management –  C’era una volta, e c’è ancora, il family office che potremmo definire “all’italiana”, il cui ruolo non è tanto diverso da quello di un amministratore che controlla i conti correnti, i conti titoli, le gestioni patrimoniali, i beni immobili. Un ufficio, o una figura, che non gestisce. Ma se uno non sa gestire, come può giudicare se hanno fatto bene o male i gestori cui ha affidato le ricchezze che amministra? Questo non significa che i family office debbano per forza essere gestori unici dei patrimoni dei loro clienti....

08 Novembre 2019

La verità, vi prego, sull'evasione fiscale!

scritto da

L’autore del post è Stefano Capaccioli, dottore commercialista, fondatore di Coinlex, società di consulenza e network di professionisti sulle criptovalute e soluzioni blockchain, nonché presidente di Assob.it – Chi nega l’esistenza dell’evasione, è evasore lui stesso (Da il “Malleus Tributarium” di H. Kramer e J. Spranger, 1487). La lotta all’evasione è diventata un mantra, un rito collettivo di epurazione dei mali che attanagliano il paese, vuota litania del “pagare tutti per pagare di meno” che genera consensi, norme volte al contrasto del fenomeno, con decretazione di urgenza, leggi speciali, norme in...