19 Settembre 2019

Ma quale riduzione del cuneo fiscale, la stagione dei bonus continua

scritto da

L'autore di questo post è Marco D'Egidio, ingegnere e blogger, appassionato di innovazione - Uno degli interventi più attesi che il nuovo governo M5S-Pd dovrebbe varare nei prossimi mesi riguarda la cosiddetta riduzione del cuneo fiscale, ovvero delle imposte dirette sul reddito da lavoro dipendente che, insieme ai contributi sociali, costituiscono la differenza tra il reddito lordo (quello che il datore di lavoro sostiene nel complesso per il suo dipendente) e il netto che il lavoratore percepisce in busta. Secondo alcune indiscrezioni pubblicate sui giornali (tra cui il Sole 24 Ore e il Corriere della Sera , che sono abbastanza...

15 Settembre 2019

Cambiamento climatico, meglio miliardi nell'auto elettrica o piantare alberi?

scritto da

L’autore è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e vice presidente dell’Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) – Periodicamente si riaccende la polemica sull’origine del cambiamento climatico, che, come tutti i temi divisivi, coinvolge l’opinione pubblica, polarizzandola. L’ultima occasione è stata una petizione firmata da un gruppo di autorevoli scienziati indirizzata alle massime cariche dello Stato nella quale si chiede “l'adozione di misure di protezione dell'ambiente coerenti con le...

11 Settembre 2019

Ecco perché tutte le promesse sul lavoro sono infondate (o false)!

scritto da

Ambiguità e vaghezza sono essenziali ai meccanismi di comprensione tra i parlanti perché, se d’improvviso decidessimo di specificare e, di conseguenza, connotare il contenuto di tutti i nostri discorsi, molto probabilmente finiremmo col non capirci e generare una nuova Babele. Un fiore può essere ‘bello’ e ‘profumato’ e, nell’usare questi attributi, a voce o per iscritto, cerchiamo consenso, partecipazione emotiva e perfino adesione. L’accordo tra emittente e destinatario viene dato per scontato, sebbene, molto di rado, qualcuno abbia il coraggio d’interrogare l’altro su cosa intenda per ‘bello’ e...

08 Settembre 2019

Potere di interdizione e ricatto: quell'idea sbagliata di democrazia

scritto da

L'autore di questo post scrive sotto lo pseudonimo di Ettore Campari, sociologo e politologo di formazione, con la passione della psicologia e della fisica divulgativa. Svolge la sua attività professionale nel campo della formazione in materie economico-finanziarie - Che cosa può trattenere un politico, che detiene posizioni di potere, dal divenire corrotto o dall’adottare comportamenti dannosi per la collettività? La domanda è lecita, poiché la corruzione e il malgoverno sono fenomeni diffusi in tutte le nazioni del mondo e non sono caratteristiche di una sola nazione. Si tratta di fenomeni quasi intrinseci della natura...

05 Settembre 2019

Alfabetizzazione finanziaria, quanto è stato fatto e quanto resta da fare

scritto da

Pubblichiamo un post di Mari Miceli, analista giuridico. Mari svolge attività di ricerca in materia di dinamiche processuali penali. Autrice di pubblicazioni scientifiche, è membro del Comitato revisori di @camminodiritto Alfabetizzazione finanziaria e scuola. Premessa: ogni cittadino è chiamato a compiere nel corso della propria vita scelte che incidono sulla propria sfera economica. Sono decisioni che inevitabilmente ricadono sulla qualità di salute presente e futura di ognuno di noi e che richiedono attitudini e competenze adeguate. La consapevolezza, infatti, delle scelte economiche è decisiva per il benessere...

02 Settembre 2019

Perché i profitti sono la vera responsabilità sociale dell'impresa

scritto da

Ha dato il via ad un ampio dibattito la dichiarazione della Business Roundtable – l’associazione che riunisce i maggiori CEO americani – sui fini dell’impresa privata. Le firme sono molte e di altissimo livello. Da Tim Cook a Mary Barra e Jeff Bezos solo per fare alcuni esempi. Subito si è innescato un tam tam globale sul superamento della cosiddetta dottrina di Chicago. Non contano solo i profitti, ma anche il benessere degli stakeholder. Senonché, leggendo il documento si rimane abbastanza delusi, come peraltro notato da molti. Per capirlo è sufficiente leggere i punti elencati. Iniziamo dal quarto punto, che...

31 Agosto 2019

Perché le ramanzine di Greta Thunberg danno una mano a Donald Trump

scritto da

L’autore è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e vice presidente dell’Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) – C’era una volta l’ambientalismo antagonista e rivoluzionario. Erano i primi anni ’60 e i giovani, che allora erano tanti al contrario di oggi, volevano dare un taglio con il passato, con le contraddizioni del mondo ereditato dai genitori piccolo-borghesi. Come tutte le generazioni volevano di più. Ed essendo nati nelle prime società ricche e protette della Storia non desideravano...

30 Agosto 2019

Ha ancora senso il profitto? Effetti collaterali della svolta etica a Wall Street

scritto da

L’autore di questo post è Massimo Famularo, investment manager esperto in crediti in sofferenza (Npl) – Il manifesto recentemente sottoscritto da 181 amministratori delegati delle più grandi imprese americane intitolato “Statement on the Purpose of a Corporation” ha messo in discussione uno dei principali capisaldi del capitalismo occidentale: ossia che la finalità principale di un’impresa sia quella di creare il massimo valore per i propri azionisti. Nella dichiarazione d’intenti (poiché tale è da considerarsi il documento) si legge che accanto all’obbiettivo tradizionale di realizzare il proprio oggetto...

25 Agosto 2019

Agosto, lavoro mio non ti conosco (torniamo alle buone abitudini)

scritto da

L’autore di questo post è Silvano Joly, country manager di Centric Software Italia, che dal 1995 lavora in aziende high tech seguendo il mercato italiano e del Mediterraneo – Da qualche anno va di moda una nuova forma di social-snobismo. Si basa sulla denigrazione della chiusura estiva aziendale e di chi prende le vacanze in agosto. Manco fosse una scelta! Anzitutto, perché si va in vacanze nell’ottavo mese dell'anno? Tanti pensavo sia retaggio della FIAT, che chiudeva ad agosto costringendo operai e indotto a fare altrettanto. Ma quasi tutti sanno che per neolatini e Italiani la vacanza estiva risale al 18 avanti Cristo,...

16 Agosto 2019

Boom della cassa integrazione, perché il ritorno al passato è un grave errore

scritto da

La cassa integrazione fa boom. L'Inps ha rilevato che a giugno il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 27,6 milioni, in aumento del 42,6% rispetto allo stesso mese del 2018 (19,3 milioni). La cassa integrazione straordinaria è stata pari a 18,8 milioni ore, (di cui 5,2 milioni per solidarietà) registrando un incremento del 99,8% sull’anno. Gli interventi in deroga sono stati invece circa 600mila ore autorizzate, con un incremento del 451,7% rispetto all’anno scorso. Risulta evidente il tendenziale aumento del numero di ore di cassa integrazione autorizzate negli ultimi mesi, dopo anni di...