12 Ottobre 2021

Il Nobel per l'economia ha contribuito (anche) all'analisi del gender gap

scritto da

Il premio Nobel per l’Economia 2021 è stato assegnato a David Card (per l'analisi degli effetti del salario minimo, dell'immigrazione e dell'istruzione sul mercato del lavoro) e, congiuntamente, a Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens (per i loro apporti metodologici all'analisi delle relazione di causa ed effetto, secondo cui è possibile rispondere alle domande sulla causazione utilizzando gli esperimenti naturali). Il primo dei tre (David Card) ha anche contribuito all'analisi e alla comprensione del gender gap, ad esempio riguardo ai premi retributivi corrisposti dalle aziende, alla sindacalizzazione, all'ambito STEM e, più in...

27 Settembre 2021

Climate change: cosa si fa di concreto nelle università?

scritto da

Da Ottobre, nelle 34 mense delle università di Berlino verranno praticamente eliminati i piatti a base di carne. I menù saranno infatti composti per il 68 per cento da opzioni vegane, per il 28 per cento vegetariane e per il 2 per cento a base di pesce (è prevista un'unica proposta di carne e in soli quattro giorni alla settimana). Un'iniziativa simile ha riguardato recentemente anche il ristorante aziendale della Volkswagen a Wolfsburg sempre in Germania, ovvero secondo il Global New Products Database di Mintel il mercato leader (ora maturo) nel lancio di prodotti alimentari vegani. I motivi dell'adeguamento nell'offerta...

09 Settembre 2021

La parità retributiva è una (prossima) conquista di civiltà?

scritto da

Il 97 per cento degli italiani ritiene che la parità di genere non migliorerà nei prossimi anni (dati Ipsos, 2021, si veda grafico in basso) e, per l'80 per cento dei giovani, si tratta di un traguardo ancora molto lontano (dati OneDay, 2020). Le aspettattive poco ottimistiche dipendono certamente dallo storico protrarsi delle situazioni di disparità in diversi ambiti (sia professionali che personali) e dal loro aggravio causato dagli effetti pandemici (a riguardo, l'infografica del Parlamento Europeo), ma non attribuiscono il giusto peso agli avanzamenti ottenuti nel tempo (in proposito, uno studio di Our World in Data) e ad i...

02 Luglio 2021

Turismo, ecco perché il tempo della crisi non è stato tempo perso

scritto da

Post di Azzurra Rinaldi, responsabile della School of Gender Economics e del corso di laurea in Economia del turismo all’università di Roma Unitelma Sapienza –  Lo sentiamo ripetere da mesi: per il settore turistico in Italia, il 2020 è stato un annus horribilis. Ricordiamo che nel 2019 (stando ai dati ENIT), il nostro paese era il quarto più visitato al mondo, con circa 94 milioni di visitatori. Nel corso del 2020, a causa della pandemia dal Covid-19, gli arrivi sono diminuiti del 61,8% e le presenze del 55%, secondo i dati di Assoturismo. Con conseguenze prevedibilmente disastrose sull’occupazione: solo nel secondo...

13 Maggio 2021

Empatia in economia, per contaminare produzione e consumi. Ecco come

scritto da

Post di Azzurra Rinaldi, responsabile della School of Gender Economics e del corso di laurea in Economia del turismo all’università di Roma Unitelma Sapienza -  Universalmente noto per “The Wealth of Nations”, in realtà Adam Smith, come molte persone sanno, è anche autore di “The Theory of Moral Sentiments”. E se nel primo testo illustra il famosissimo principio della mano invisibile, nel secondo dedica un intero capitolo all’empatia (nel testo, “sympathy”), ovvero quel sentimento di vicinanza che talora sussiste tra gli esseri umani. Anzi, Smith stressa proprio il tema dell’empatia reciproca, come risorsa...

13 Aprile 2021

Giovani “rimandati” in alfabetizzazione finanziaria, ecco come rimediare

scritto da

Tra le vittime per Covid-19 andrebbe annoverata anche la resilienza finanziaria delle famiglie, posto che secondo l’Indagine straordinaria di Banca d’Italia l’80 per cento dei lavoratori indipendenti ha subito un calo del reddito (che per il 36 per cento esorbita la metà della disponibilità familiare), il 40 per cento ha difficoltà nei pagamenti delle rate del mutuo e il 34 per cento nel credito al consumo, solo per citare alcuni ambiti di spesa. Le rilevazioni del Comitato EduFin confermano infatti che, a causa della pandemia, il numero di famiglie in condizioni di fragilità finanziaria è aumentato di 12 punti percentuali...

31 Marzo 2021

Imprese femminili: 4mila in meno per il Covid e un fondo per rilanciarle

scritto da

Post di Eleonora Maglia, giornalista. Eleonora svolge attività di ricerca e pubblicazione per il Centro di documentazione Luigi Einaudi di Torino -  Le imprese guidate da donne sono oltre un milione e 336mila, il 22 per cento del totale imprese, ma a fine 2020 ne risultavano 4mila in meno rispetto al 2019. Il calo del numero di imprese femminili dal punto di vista geografico è stato maggiore nel Centro Nord (nel Mezzogiorno si è registrato un +0,26%) e, ragionando per classi di età delle dirigenti, ha interessato di più le imprese guidate da under35, dove in un anno la contrazione è stata pari a -0,98%: le attività di giovani...

19 Marzo 2021

Sostenibilità e digitalizzazione possono far nascere un altro capitalismo?

scritto da

Post di Azzurra Rinaldi, responsabile del corso di laurea in Economia del turismo presso l’Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza  – Ne parliamo da mesi: il piano strategico di Next Generation EU si snoderà lungo due aree di intervento prioritario: la transizione digitale e la transizione verde. Queste rappresenteranno le priorità nelle linee di finanziamento del piano straordinario previsto dall’Unione Europea per i paesi che sono stati più duramente colpiti dalla pandemia, sia sotto il profilo sanitario che (di conseguenza) sotto il profilo economico. In maggiore dettaglio, alla transizione digitale, secondo le...

04 Febbraio 2021

Il denaro e le donne, ripartiamo dall'emancipazione finanziaria

scritto da

Post di Azzurra Rinaldi, responsabile del corso di laurea in Economia del turismo presso l'Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza -  Qualche tempo fa, mi sono imbattuta in un dato che mi ha sconcertata: secondo una ricerca condotta da Episteme e pubblicata con il titolo “Le donne e la gestione famigliare”, il 37% in Italia non possiede un conto corrente. Come se non fosse già sufficiente, questa percentuale cresce al diminuire del livello culturale delle donne analizzate, fino a giungere al 100% per le donne che hanno un livello culturale basso. Questo dato si inserisce, in effetti, in un contesto globale...

23 Aprile 2020

Donne e uomini, perché con la pandemia si rischia un passo indietro

scritto da

L’autrice di questo post è Azzurra Rinaldi, docente di economia politica all’Università di Roma Unitelma Sapienza –  Il Covid ci ha posto di fronte ad una crisi eccezionale, profondamente diversa da quella del 2008, nonostante i due eventi vengano spesso messi a paragone. Basti considerare l’andamento delle richieste di disoccupazione negli Stati Uniti, che hanno cadenza settimanale e forniscono in qualche modo un’indicazione sullo stato dell’andamento macroeconomico del paese. Nel periodo compreso tra il 2000 e il 2008, la media di richieste di disoccupazione è stata di 345 mila a settimana. Durante il picco della...