Enrico Verga

Consulente strategico e istituzionale, Master in International relations alla Università Cattolica del Sacro Cuore, senior analyst a Longitude.
18 Agosto 2022

Crisi e supply chain: la digitalizzazione e il territorio inesplorato

Da settembre 2019 (data in cui si ritengono vi siano stati i primi casi di Covid) il mondo ha subito una continua rivoluzione di scenari. Il 2022 e il 2023 non saranno da meno. Quello che è cominciato come una presa di posizione politica, per rinforzare il supporto al presidente ucraino (mi riferisco al decreto 117 sulla riannessione militare della Crimea da parte dell’esercito ucraino), si è trasformata in una guerra territoriale che, in congiuntura con le sanzioni alla Russia, rischia di spingere intere catene di fornitori nel baratro dell’insolvenza. Lo scenario si palesa ancora più grave se consideriamo che la maggioranza delle...

17 Giugno 2022

I soldi del PNRR alle Pmi e l'importanza dei manager part time

Nello scenario di discontinuità che caratterizza il contesto economico italiano, da inizio 2020, si palesa una buona notizia: il Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). Il programma di aiuti dell’Unione Europa è strutturato su due principali direttive di grande importanza: investimenti digitali e ambientali. L’Italia, tra soldi “regalati” e prestati, sarà il maggior ricevente dei denari del PNRR che, pur parlando di una somma rilevante, arriveranno a scaglioni. Ad ogni “milestone (traguardo)” raggiunto verranno erogati i denari pianificati nella tranche successiva. Fin qui le notizie buone (auspicando che...

26 Maggio 2022

Siete aptici? Così il mondo del gaming cambia e il business cresce

Il mondo del gaming è andato crescendo anno dopo anno. Sono lontani i giorni in cui “si stava a giocare al pc”. Ormai il mondo del gaming è un business da centinaia di miliardi, investimenti pubblicitari da parte dei “big spender”, campionati di E-Sport, strategie di propaganda soft etc.. Non ci vuole molto a comprendere il perché di questo successo. La generazione dello scrivente, e tutte quelle successive, considerano i video giochi come un'altra forma di intrattenimento, non dissimile da un libro, una partita a scacchi o la tv. Tuttavia facciamo due conti e andiamo a parlare di un settore di nicchia, che sarà il prossimo...

12 Maggio 2022

La guerra del gas, capitolo Ucraina: 200 miliardi basteranno?

Il gas è vita… Se siete un’azienda di piastrelle emiliana che vuole continuare a sfornare opere d’arte, se siete un vetraio di Murano, se siete un ristorante che vuole cucinare per i suoi clienti, se siete una azienda che vuole produrre elettricità in compliance con il nuovo accordo europeo sul clima. Il gas è il nuovo petrolio. Per il petrolio si son combattute guerre, alcune famose altre ignorate. Se il gas è il nuovo petrolio (senza se e senza ma) anch’esso esige la sua libbra di carne e sangue. Il gas è vita, e la guerra del gas si/ci consuma ormai da oltre un decennio: Siria, Libia, le shales americane, il Qatar, l’

29 Aprile 2022

L'importanza delle donne nelle aziende quotate in Borsa

Ho già parlato, in passato, dell’importanza di avere un maggiore numero di donne nei ruoli apicali delle aziende. Oggi vorrei concentrarmi sull’importanza delle donne nei consigli di amministrazione delle aziende quotate in Borsa (Aim, listino completo etc..). Le quotate sono entità estremamente sensibili, alle percezioni degli azionisti. Oggi più che mai, con l’avvento di una più marcata presenza di standard ESG, a cui ogni azienda deve attenersi, la “G” di governance assume un valore rilevante. La governance, all’interno di un’azienda quotata, deve poter dimostrare di rappresentare, integrando, differenti punti di...

15 Febbraio 2022

Ucraina, è una questione di soldi e la guerra è già in corso a Washington

“Duecentomila anime e 1,2 miliardi di dollari non definiranno la contesa di quel palmo di terra. È un tumore che, frutto di un’agiatezza soverchia e di una quiete troppo protratta, scoppia all’interno senza che nulla mostri al di fuori come sia stata cagionata la morte (parafrasando Amleto - Atto IV, Scena IV).” Ogni volta che si parla di tanti soldi viene chiamata in ballo la geopolitica. Quasi che fosse una giustificazione per tutto. Si parla di grandi scenari quando, invero, si dovrebbe parlare di soldi. Facciamo il punto sull'Ucraina. La guerra dei lobbisti ucraini a Washington La vera guerra si combatte ormai da un...

24 Dicembre 2021

Le donne e il Covid: come eroine durante la pandemia

Ancora si contano i danni che il Covid ha determinato e determina. Tutto il mondo ha dovuto confrontarsi con fenomeni ampi e complessi che hanno spinto le società al loro limite strutturale. Ormai è un assunto riconosciuto, in qualunque nazione, che una delle fasce della società che hanno maggiormente pagato il Covid (e tutte le sue conseguenze come lockdown, perdita di lavoro gestione della famiglia in scenari di crisi) sono le donne. Sono le donne che hanno dovuto reggere l’urto di un evento eccezionale facendo fronte a tutte le singole problematiche: che fossero donne e manager, donne e madri, mogli oppure tutte queste...

06 Dicembre 2021

La crisi alimentare è un'opportunità per l’export agroindustriale italiano

La crisi alimentare e l’aumento dei prezzi sono due conseguenze del post Covid. Tuttavia la produzione alimentare, specialmente per commodities agricole, ha ampi margini di crescita, specialmente in Africa. Fonte Visualcapitalist La domanda di tecnologia agricola avanzata, nei paesi poveri, può essere un volano alle nostre esportazioni. Ne ho parlato con operatori del settore cerealicolo, manifatturiero ed export per comprendere come una situazione di crisi mondiale possa divenire un’opportunità per l’Italia. Corrado Finardi Regulatory Affairs Manager di COCERAL. Stefano Mazzini è il direttore commerciale di Ocrim Spa.

09 Novembre 2021

Esportare una quota importante del genio italico (sì, insomma, i servizi!)

Secondo un recente rapporto di Sace (vedi foto), presentato anche in occasione della discussione del Report trimestrale dell’Osservatorio del Terziario Manageritalia, l’export italiano è tornato a crescere ed è destinato a tornare i livelli Pre-Covid entro il 2021-22. La sfida vera, come ribadito da Draghi, sarà mantenere un trend in crescita una volta finiti i soldi del PNRR e le altre facilitazioni che ogni nazione nel mondo (in quanto Occidentale) ha attivato, per supportare piani infrastrutturali, operazioni straordinarie ed economia reale. Come possiamo vedere dall’infografica di Sace, esiste differenza tra esportare...

19 Agosto 2021

Cina, patriottismo e moda occidentale: il nostro stile di vita cambierà?

Se osserviamo la Cina del 1983 (Banca Mondiale ‘83) e la Cina oggi, comprendiamo la sua veloce evoluzione. La Cina, in 40 anni, è passata da un sistema socio-economico per lo più agricolo ad uno industriale, con una forte urbanizzazione, e, non meno importante, una rapida digitalizzazione della popolazione. Ottimismo e potere di acquisto I cinesi di oggi hanno, mediamente, il potere d’acquisto degli italiani negli anni ’60-‘70. Aspetto ancora più rilevante, sono molto ottimisti. L’ottimismo è un fattore molto importante, quando si parla di consumi: il consumatore ottimista spende. Il consumatore pessimista risparmia...