Tortuga

Tortuga è un think-tank di studenti, ricercatori e professionisti del mondo dell'economia e delle scienze sociali, nato nel 2015. Attualmente conta 51 membri, sparsi tra Europa e il resto del mondo. Scrive articoli su temi economici e politici, e offre alle istituzioni, associazioni e aziende un supporto professionale alle attività di ricerca o policy-making.
18 Gennaio 2023

Perché la riforma del Patto di Stabilità e Crescita così com'è non va

Dopo mesi di acceso dibattito, a novembre la Commissione Europea ha finalmente avanzato una nuova proposta di riforma del Patto di Stabilità e Crescita (o Sgp, Stability and Growth Pact), l’insieme di regole relative alle politiche di bilancio dei paesi membri che sancisce il tetto al deficit e al debito pubblico. Tocca ora agli stati membri, che dovranno raggiungere un accordo con la Commissione entro gennaio 2024. Come funziona adesso? La storia delle regole fiscali europee è in continua evoluzione, mantenendo alla base due principi cardine: il rapporto debito-Pil dei singoli paesi membri non deve superare il 60% e il deficit...

16 Dicembre 2022

La politica locale non crea crescita: per il Sud meno regioni e più stato

Pubblichiamo l'ultimo di quattro lavori premiati da Tortuga Call for Policy Papers, un concorso di policy brief rivolto a studenti e studentesse di magistrale e ultimo anno di triennale, e giovani ricercatori e ricercatrici. L'obiettivo è individuare alcune proposte di policy di potenziale impatto per lo scenario italiano e raccogliere idee dalle nuove generazioni. Di seguito l'articolo scritto dal vincitore della categoria senior, Leonardo D'Amico (dottorando presso l'Università di Harvard). A questo indirizzo è disponibile il lavoro vincitore della categoria junior, mentre qui e qui è possibile leggere i contributi degli altri...

12 Dicembre 2022

Economia circolare: la questione rifiuti e il ruolo delle Regioni

Pubblichiamo il terzo di quattro lavori premiati da Tortuga Call for Policy Papers, un concorso di policy brief rivolto a studenti e studentesse di magistrale e ultimo anno di triennale, e giovani ricercatori e ricercatrici. L'obiettivo è individuare alcune proposte di policy di potenziale impatto per lo scenario italiano e raccogliere idee dalle nuove generazioni. Di seguito l'articolo scritto da uno dei tre finalisti della categoria senior, Marco Compagnoni (dottorando presso l'Università di Trento). A questo indirizzo è disponibile il lavoro vincitore della categoria junior, mentre qui è possibile leggere il contributo in un...

09 Dicembre 2022

Pandemia e perdita di apprendimento: come recuperare

Pubblichiamo il secondo di quattro lavori premiati da Tortuga Call for Policy Papers, un concorso di policy brief rivolto a studenti e studentesse di magistrale e ultimo anno di triennale, e giovani ricercatori e ricercatrici. L'obiettivo è individuare alcune proposte di policy di potenziale impatto per lo scenario italiano e raccogliere idee dalle nuove generazioni. Dopo i vincitori della categoria junior, di seguito l'articolo scritto da uno dei tre gruppi finalisti della categoria senior, composto da Alessandro Pompa Pacchi (dottorando presso Barcelona School of Economics e Universitat Pompeu Fabra) e Flavio Squartini (dottorando...

05 Dicembre 2022

Scuola, un tutoraggio estivo per salvare i piccoli studenti da vacanze e Dad

Pubblichiamo il primo di quattro lavori premiati da Tortuga Call for Policy Papers, un concorso di policy brief rivolto a studenti e studentesse di magistrale e ultimo anno di triennale, e giovani ricercatori e ricercatrici. L'obiettivo è individuare alcune proposte di policy di potenziale impatto per lo scenario italiano e raccogliere idee dalle nuove generazioni. Di seguito l'articolo scritto dai vincitori della categoria junior: Alberto Salio (Erasmus Mundus QEM), Filippo Dell’Andrea (Università Ca' Foscari di Venezia), Ludovico Campagnolo (LSE-Bocconi) e Vasileios Kostakis (LSE-Bocconi). L’idea che l’istruzione e...

04 Novembre 2022

Elezioni, non c'è più l'affluenza di una volta. Come va cambiato il voto

Le elezioni dello scorso 25 settembre hanno presentato un dato molto grave nel panorama politico sia italiano che europeo. L’affluenza alle urne ha subito un calo a livello nazionale di 9 punti percentuali, attestandosi al 63,9% degli aventi diritto. Il dato rappresenta il maggior crollo di partecipazione nella storia repubblicana. E rientra tra i dieci maggiori cali di affluenza nella storia europea dal 1945 a oggi. Le regioni con il maggior calo si concentrano nel Meridione e includono Molise (-15 punti percentuali), Campania (-14,9 p.p.) e Calabria (-12,8 p.p.). Le regioni che hanno invece resistito maggiormente a questa presa di...

11 Ottobre 2022

Nobel 2022: perché le banche sono importanti per l'economia

Lo scorso 10 ottobre è stato attribuito il premio Nobel per l’economia a Ben Bernanke, Douglas Diamond e Philip Dybvig per le loro ricerche sulle banche e sulle crisi finanziarie. In particolare, le ricerche dei tre premiati quest’anno hanno contribuito, durante gli anni ’80, a una migliore comprensione del funzionamento delle banche come intermediari finanziari e del loro ruolo durante le crisi economiche. L’impatto di queste ricerche è significativo non solo per una migliore comprensione del funzionamento dell’economia, ma anche per la conduzione della politica monetaria durante la crisi finanziaria cominciata nel 2008 e...

21 Settembre 2022

Proposta: salario minimo fissato per legge ma rimodulato in ogni regione

Tutti ne parlano, ma le differenze tra le posizioni in campo non sono chiare fino in fondo. Il salario minimo è infatti vittima di una certa ambiguità da parte delle forze politiche che in questa campagna elettorale ne sostengono la necessità. L’unico aspetto chiaro è un generale consenso riguardo all’importanza dell’introduzione di un qualche forma di salario minimo. Consenso a cui ci sentiamo di aderire con convinzione: l’introduzione di un salario minimo sarebbe oggi una misura positiva e necessaria per l’Italia, per il suo sistema produttivo e per i suoi lavoratori. Una delle critiche che viene sollevata più spesso...

13 Settembre 2022

Superiori in tre anni e stipendi per merito: ecco la vera riforma della scuola

La scuola è stata probabilmente tra le realtà italiane più sacrificate durante i duri mesi di pandemia. L’Italia è stata i paesi ad aver sospeso le lezioni in presenza più a lungo e alcune regioni in particolare si sono distinte per il triste primato di aver tenuto per più tempo i proprio studenti lontano dal principale luogo dove si fa l’uguaglianza sociale: le aule scolastiche. Purtroppo, lo scenario non sembra  molto cambiato, nemmeno ora che siamo in campagna elettorale: le proposte scarseggiano, sia nei programmi presentati dai principali partiti che nelle dichiarazioni pubbliche. Le poche che prendono piede sono a volte...

11 Aprile 2022

La Russia e noi, quanto può fare male uno stop alle importazioni?

Negli ultimi giorni, lo scenario di un embargo all’importazione di materie prime energetiche chiave dalla Russia è diventato sempre più concreto in Europa. Il Parlamento Europeo ha infatti votato giovedì 7 aprile una risoluzione per chiedere lo stop all’acquisto di petrolio, carbone e gas in risposta all’aggravarsi della situazione ucraina. Data la dipendenza del Vecchio Continente alle risorse energetiche provenienti dalla Russia, diversi analisti e politici hanno avvertito in merito all’impatto economico di tale decisione. Se sull’effettiva praticabilità tecnica di questa strada sono già state fatte delle analisi, la...