yezers

Yezers è un'organizzazione no-profit con l'obiettivo di offrire ai giovani una piattaforma con cui costruire proposte concrete per il loro futuro. Oltre ad averne elaborate diverse, Yezers ne ha discusso con Presidenti del Consiglio, Ministri, sia in carica che non, politici, direttori di grandi agenzie e amministratori di società, coinvolgendo migliaia di persone. Nel 2019 Yezers è stata riconosciuta come Global Highly Impactful Initiative dalla NOVA School of Business & Economics, ha partecipato a TEDx, sta avviando una startup-spin off in fase di incubazione, è tra gli stakeholder ufficiali del Comune di Milano e ha vinto il Climate-KIC 2019. Yezers conta oltre 400 giovani under-35 in tutto il mondo, con capacità e interessi differenti, che condividono il desiderio di mettere le proprie competenze a disposizione per un Paese migliore.
09 Ottobre 2020

Covid-19 può far male all'economia per 40 anni. Basterà il Recovery Fund?

Il 21 luglio scorso, dopo quattro giorni di dure negoziazioni, il Consiglio Europeo ha approvato la bozza di accordo sul Recovery Fund, ossia sull’iniezione di 750 miliardi di euro per risollevare le economie europee dalla crisi causata dal Covid-19. Circa la metà di questa somma sarà a fondo perduto, l’altra metà sarà sotto forma di prestiti a lungo termine e a tasso agevolato. L’intero importo sarà garantito da un’emissione comunitaria. All’Italia, che ne è la principale beneficiaria, dovrebbero andare circa 209 miliardi. Per dare un ordine di grandezza, si tratta grossomodo di un decimo del PIL nominale italiano e...

24 Settembre 2020

Dieci lezioni sul panorama delle startup italiane ai tempi del Covid-19

Giunti alla conclusione della rubrica “Call Me Startup – Storie di giovani imprenditori ai tempi del Covid-19”, pensiamo sia interessante proporre un’analisi che riassuma i principali spunti emersi dal nostro ciclo di interviste che ha visto protagonisti otto founder di startup italiane. Lo scopo è quello di tratteggiare una descrizione del panorama delle startup nel nostro Paese, che muove dal contesto della crisi economico-sanitaria in atto, ma che si estende con un respiro più ampio andando a trattare dinamiche economiche più complessive. La nostra rubrica ha coperto un ampio spettro di settori economici: calzaturiero e...

17 Settembre 2020

Pacchetti (InTribe): In tempi di crisi, sbaglia chi non investe nel marketing

L’ottavo e ultimo appuntamento della rubrica “Call Me Startup – Storie di giovani imprenditori ai tempi del Covid-19” parla di marketing, abitudini di consumo e smart working. L’ospite di oggi è infatti Mirna Pacchetti, CEO e Co-Founder di InTribe. InTribe è una società di ricerche di mercato specializzata in analisi delle abitudini di consumo, con tecniche classiche ma anche con big data e intelligenza artificiale. Startup nata nel 2016, nel tempo ha raggiunto importanti traguardi: l’incubazione nel programma Speed MI Up organizzato dalla SDA Bocconi, l’accelerazione da parte di Digital Magics e la partecipazione a...

10 Settembre 2020

Gianluca Iorio (MiMoto): micromobilità e sharing chiave nei trasporti urbani

Il settimo appuntamento della rubrica “Call Me Startup – Storie di giovani imprenditori ai tempi del Covid-19” parla di mobilità e micromobilità urbana. L’ospite di oggi è infatti Gianluca Iorio, CEO e Co-Founder di MiMoto. MiMoto viene lanciata nell’autunno del 2017 con l’obiettivo di fornire un mezzo di trasporto urbano veloce e sostenibile. Nasce così l’idea dei motorini elettrici, gialli e silenziosi che ormai sono presenti a Milano, Torino e Genova. Il settore della mobilità urbana è stato uno dei più impattati dal lockdown, e non solo durante la crisi: le ripercussioni sulle abitudini dei cittadini e...

03 Settembre 2020

Mauro Germani (Soplaya): la forza della logistica tech per la ristorazione

Sesto episodio della rubrica “Call Me Startup – Storie di giovani imprenditori ai tempi del Covid-19”. Oggi il nostro ospite è Mauro Germani, CEO e Co-Founder di Soplaya. Con lui abbiamo la possibilità di discutere dell’impatto del Covid-19 su un settore particolarmente al centro dell’attenzione in questi mesi, ossia la ristorazione. Soplaya infatti nasce nel 2018 per rendere la catena di fornitura dei ristoranti più trasparente ed efficiente, mettendo in contatto diretto fornitori e chef. Logistica proprietaria, analisi dati per la gestione del food cost e rapporto diretto con i fornitori ne fanno una delle startup di...

27 Agosto 2020

Francescon (NeN): digital e trasparenza nel futuro delle forniture energetiche

Il quinto appuntamento della rubrica “Call Me Startup – Storie di giovani imprenditori ai tempi del Covid-19” si focalizza su un settore, quello delle forniture energetiche, storicamente non ricco di innovazione, ma che nell'ultimo periodo sta vedendo l'ingresso sia di big player del tech che di startup. Il nostro ospite di oggi è Daniele Francescon, co-founder e Head of Growth di NeN, startup nata nei primi mesi del 2020 che si pone l’obiettivo di rendere trasparente e sostenibile la fornitura di gas e luce. Con una comunicazione giovane, un’app intuitiva e una fornitura proveniente da fonti sostenibili, NeN è un...

20 Agosto 2020

Benedetta Arese Lucini (Oval): Digitale e risparmio spingono il fintech

Quarto appuntamento con la rubrica “Call Me Startup – Storie di giovani imprenditori ai tempi del Covid-19”, con la quale raccontiamo le sfide e le ambizioni dei founder di startup italiani in questo periodo così particolare segnato dalla crisi sanitaria ed economica. Nostra ospite odierna è Benedetta Arese Lucini, ex manager di Rocket Internet e Uber, che nel 2017 ha fondato Oval insieme a Claudio Bedino e Edoardo Benedetto, co-fondatori di Starteed.com, e Simone Marzola, esperto di intelligenza artificiale. Oval – che oggi conta più di 50 dipendenti divisi in due sedi, Torino e Londra – è la prima piattaforma...

13 Agosto 2020

Erika De Santi (WeRoad): Il turismo non può essere un side business

Terzo appuntamento con la rubrica “Call Me Startup – Storie di giovani imprenditori ai tempi del Covid-19”. Oggi ci concentriamo su un settore che è stato colpito in maniera particolarmente forte dalla crisi del coronavirus: il turismo. Questo settore è un asset economico fondamentale per il nostro Paese: nel 2019 ha rappresentato il 13% del PIL, occupando 4,2 milioni di persone, vale a dire il 15% dell’occupazione totale. Inoltre, l’Italia ha il primato europeo di strutture ricettive con un totale di 33 mila esercizi alberghieri e 183 mila esercizi extra-alberghieri. L’ISTAT stima che, senza la pandemia, ci sarebbero...

06 Agosto 2020

Michele Callegari (Barberino's): Non è più un mondo per piccoli

Prosegue il ciclo di interviste della rubrica “Call Me Startup – Storie di giovani imprenditori ai tempi del Covid-19” con la quale raccontiamo, attraverso la voce dei diretti interessati, come i giovani imprenditori italiani fondatori di startup hanno affrontato la crisi del Covid-19 e quali strategie hanno implementato per ripartire una volta concluso il periodo di lockdown. Oggi il nostro ospite è Michele Callegari, che nel 2015 ha fondato Barberino’s insieme al suo socio Niccolò Bencini. Barberino’s mira a far rivivere la raffinata atmosfera della storica barberia italiana. Lussuosi mosaici dal caratteristico...

30 Luglio 2020

Enrico Casati (Velasca): Così l'Italia può rimanere un'eccellenza produttiva

Nel primo trimestre del 2020 le imprese del comparto calzaturiero in Italia hanno accusato una flessione media del fatturato pari al 38,4%, con una perdita complessiva stimata in 1,7 miliardi di euro. Il dato emerge da un’indagine relativa all’impatto del Covid-19, condotta da Confindustria Moda. Nel dettaglio si rileva come il 60% delle aziende calzaturiere campionate abbia registrato nei primi tre mesi del 2020 un calo del fatturato compreso tra il 20% e il 50% rispetto all’analogo periodo del 2019, mentre un ulteriore 20% degli interpellati ha rilevato una contrazione superiore al 50%. Analogo trend si è registrato sul lato...