16 Ottobre 2018

Siamo sicuri che esista il panic selling?

scritto da

L'autore di questo post è Giovanni Pesce, esperto di mercati finanziari e di valutazione degli strumenti finanziari -  Talvolta, dopo una chiusura in negativo di Wall Street e una chiusura (che qualcuno ritiene conseguente) altrettanto negativa di Milano, si risente parlare di panic selling. Ma cosa è il panic selling? Personalmente lavoro sui mercati da quarant’anni, e in tutto questo periodo credo di aver vissuto forse tre episodi di questo genere. Assistiamo a un fenomeno di panic selling solo quando decine di titoli chiamati al listino non fanno prezzo, o quando domanda e offerta non si incrociano lasciando invendute...

09 Ottobre 2018

La speculazione è sporca, brutta e cattiva?

scritto da

L'autore di questo post è Giovanni Pesce, esperto di mercati finanziari e di valutazione degli strumenti finanziari -  Alla speculazione, che non è altro che l’indispensabile motore agli scambi dei valori finanziari, servono come minimo due cose: la prima è l’interpretazione quasi certa della direzionalità, la seconda è la presenza certa della volatilità. Due elementi che, da un paio di mesi, sembrano abbondare sul mercato italiano. Se un operatore assume una posizione “corta” sui migliori indici o sulla parte medio lunga dei titoli del nostro debito dà l’impressione di svolgere un’attività facile e scontata,...

08 Ottobre 2018

Quel deficit italiano che potrebbe piacere a Trump

scritto da

È il caso di partire bruscamente, rievocando l’immagine dei festeggiamenti sul balcone di Palazzo Chigi: non perché ce ne sia un bisogno giornalistico né perché manchino i dettagli in merito né, tanto meno, per fare insensata opposizione, ma perché siamo alla ricerca della pertinenza ai fatti. Che cosa è successo e perché un ministro del lavoro s’è reso protagonista di quella scena da regime bolivariano? Per evitare giudizi affrettati è necessario volgere lo sguardo ai numeri di quel venerdì 28 settembre: il FTSEMib perde il 3,72%, mentre la maggior parte dei titoli bancari va incontro a una vera e propria emorragia; alcuni...

07 Ottobre 2018

Liberismo e catastrofi: come fare soldi sulle sciagure altrui

scritto da

Amici liberisti e amiche liberiste volete fare soldi con le catastrofi ma non sapete come? Adesso vi do un paio di dritte. I romani (gente saggia!) erano soliti dire “morte tua vita mia”; la loro frase è, a mio avviso, ancora estremamente attuale. Addirittura Tertulliano, un abitante di Cartagine del secondo secolo (anno più anno meno), sosteneva che “in realtà pestilenze, carestie, guerre, terremoti devono essere considerati come dei rimedi per le nazioni, come mezzi per mondare la lussuria della razza umana”. Cinico ma come vedremo in seguito imitato nel suo pensiero da politici e affaristi. Ai tempi di Roma non ci...

21 Settembre 2018

Turismo, perché tra Italia e Spagna non c’è partita

scritto da

L'autore di questo post è Luca Martucci, consulente ed esperto di marketing di destinazione - La differenza non è solo nei numeri, viene da lontano, ed è eclatante quando si comparano rispettive strategie e marketing di destinazione. ,I dati del Turismo internazionale in Italia sono spesso confrontati con quelli dei due nostri principali competitor europei, Francia e Spagna, entrambi davanti al Bel Paese nelle classifiche mondiali. Il presunto primato della Francia, nonostante certi fondati dubbi, è generalmente accettato. La tendenza è quindi guardare alla Spagna, destinazione turistica con la quale abbiamo in comune molte...

21 Settembre 2018

Quale futuro industriale per l'Italia, tra la dipendenza da Fca e le scelte del Governo

scritto da

L’Ufficio Studi di Mediobanca ha pubblicato, nel mese di agosto, l’indagine annuale su 2075 società italiane, che rappresentano metà delle aziende manifatturiere con più di venti dipendenti. La lettura dei dati infonde ottimismo, tanto da far titolare la presentazione dell’indagine Quel 2017 da non sprecare...”. Proprio il manifatturiero mostra segni incoraggianti, con +6,1% di crescita, +26% di margine industriale, +14,6% di investimenti. Una crescita che ha praticamente interessato tutti i settori, seppur con numeri diversi. Ad un certo punto, la presentazione dedica quattro slide a Fca, definita “ARBITRO DEL FUTURO...

14 Settembre 2018

Chiusura domenicale dei negozi: a chi giova?

scritto da

L'autore di questo post è Marco D'Egidio, ingegnere con esperienze professionali nel settore delle costruzioni e nel retail, e un MBA svolto al MIP del Politecnico di Milano -  La possibile chiusura domenicale dei negozi ha scatenato un dibattito finora più politico, se non vogliamo dire ideologico, che economico. L’argomento più utilizzato a favore della chiusura festiva – ok, con eccezioni e rotazioni delle chiusure, ma non giriamoci tanto intorno – è quello di “restituire la domenica ai padri e alle madri che lavorano, e che così sarebbero più liberi di godersi il riposo con i propri figli”. I contrari invece...

14 Settembre 2018

Huawei minaccia Apple, non Trump. Si capisce dalla catena del valore

scritto da

L'autore di questo post è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e membro del consiglio direttivo dell’Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) - Nel secondo trimestre del 2018 si è registrato lo storico sorpasso di Huawei su Apple nella classifica produttori di smartphone. Anche se ampiamente previsto dagli outlook di settore, l’evento ha suscitato clamore, soprattutto negli USA.
 Il successo di Huawei è un segnale molto importante per il governo di Pechino, che sta cercando di farne il simbolo del nuovo...

11 Settembre 2018

Starbucks a Milano. Sicuri che possiamo parlare di "globalismo"?

scritto da

Era inevitabile che l’apertura del negozio Starbucks in centro a Milano attirasse l’attenzione di media e social network. Effettivamente, lo sbarco a Milano di un’altra multinazionale così nota si presta a molteplici reazioni, dopo la nascita di un Governo, quello “gialloverde”, che di certo fa del cosiddetto “globalismo” uno dei suoi bersagli preferiti. E da questo punto di vista non sono tardate le frecciate sui social da parte di esponenti, a vario titolo, di quel vasto schieramento che da tempo contesta i concetti di globalizzazione, di crescita, di multiculturalismo, e che ha trovato una forte sponda nel governo in...

10 Settembre 2018

Non solo plusvalenze. Guida smart ai bilanci delle società di calcio

scritto da

Decenni fa il massimo di economia e finanza che entrava nei discorsi di un appassionato di calcio era il famoso miliardo pagato dal Napoli al Bologna per Savoldi. Oggi, con la trasformazione del calcio in una vera e propria industria, ai tavolini dei bar si sente parlare invece quasi più di plusvalenze che di dribbling. Il mondo del calcio è cambiato ed il tifoso ha sempre più dovuto interessarsi, obtorto collo, dell’andamento finanziario della sua squadra del cuore, poiché da questo ormai dipende se arriverà il campione dei suoi sogni o se addirittura potrà ancora vedere i suoi colori giocare nel calcio professionistico la...