21 Ottobre 2018

Ma quali investimenti pubblici, nella Legge di Bilancio se ne vedono ben pochi

scritto da

Dopo tanto penare, il governo è riuscito a partorire la Legge di Bilancio. C’erano molte attese. E molte paure. I timori erano correttamente riposti perché dal giorno della pubblicazione del contratto di governo (metà maggio), i mercati hanno iniziato a fare il loro lavoro, dare un prezzo alla credibilità del nostro Paese, ai titoli di Stato e alle azioni quotate. Il rischio Paese è cresciuto continuamente, i rendimenti dei titoli di Stato sono saliti sia sulla parte breve che sulla parte lunga della curva. Lo spread con Spagna e Portogallo è salito a livelli mai visti (per lungo tempo siamo stati percepiti molto meno rischiosi...

17 Ottobre 2018

Abolire la povertà? Bisogna rendere credibile il reddito di cittadinanza

scritto da

L'autore di questo post è Matteo Gallone, dottore in Scienze dell'Economia e della Gestione Aziendale, specializzando in Intermediari, Finanza Internazionale e Risk Management all’Università di Roma La Sapienza -  I numeri per finanziare la «manovra del popolo» sono pesanti da mandar giù, soprattutto se consideriamo che la linea economica del governo giallo-verde sarà finanziata quasi del tutto in deficit. 
Qui ci limiteremo a stendere una riflessione circa la voce di spesa più cospicua riportata nella nota di aggiornamento al DEF: i dieci miliardi stanziati per il reddito di cittadinanza (RdC). Per come è stato...

15 Ottobre 2018

Ecco perché Mattarella potrebbe rimandare alle Camere la legge di Bilancio

scritto da

Luigi Einaudi, nato a Carrù nel 1874, è stato uno dei maggiori protagonisti dell’inizio della storia repubblicana. Dopo l’esilio svizzero durante il fascismo, tornò in Italia nel gennaio 1945 per essere nominato governatore della Banca d’Italia. Nel 1947, da vicepresidente del Consiglio e Ministro del Bilancio, in collaborazione con Donato Menichella e Paolo Baffi di Bankitalia, realizzò la politica di stabilizzazione (blocco dell’inflazione galoppante post conflitto) che creò le basi per il miracolo economico. Quando si trattò, in sede costituente, di discutere sul bilancio dello Stato all’art. 81, Einaudi volle dare...

10 Ottobre 2018

Un ddl concretezza per la PA: l’eterno ritorno dei "nuclei" e dei "piani"

scritto da

Non si può affermare che il Governo in carica difetti di creatività nell'assegnare i nomi ai provvedimenti che emana. Nel caso della Pubblica amministrazione, la ministra Bongiorno ha scelto la parola “concretezza per rubricare il suo primo disegno di legge, approvato nel Consiglio dei Ministri dello scorso 13 settembre e adesso al vaglio del Garante Privacy e della Conferenza Unificata. Concretezza sarebbe dunque la parola chiave del nuovo intervento, ultimo dei tanti che si sono visti negli scorsi 25 anni al fine di provare a migliorare l’efficacia e l’efficienza della Pubblica Amministrazione. Questa volta, oltre alla...

09 Ottobre 2018

Fiducia e credibilità, ecco i costi e i rischi presenti nella Nota di aggiornamento al DEF

scritto da

“La Nota di Aggiornamento del DEF di quest’anno riveste particolare importanza in quanto si tratta del primo documento di programmazione economica del nuovo Governo”, così esordisce il “NADEF” (Nota di Aggiornamento al DEF 2018). Indubbiamente il Governo del cambiamento ha voluto dare un forte segnale di discontinuità con la pubblicazione della Nota di Aggiornamento al DEF 2018 (anche detta NADEF). Prima di tutto facendola alquanto attendere nella sua versione finale in discussione alle camere. Cerchiamo di analizzarla da un punto di vista tecnico, e non politico, con il proposito di contribuire al sano dibattito sui temi...

05 Ottobre 2018

Il reddito di cittadinanza riuscirà a convincere gli inattivi a cercare lavoro?

scritto da

In attesa di studiare la forma definitiva del cosiddetto reddito di cittadinanza, vale la pena ricordare gli strumenti che la nostra legislazione prevede per il sostegno del reddito di chi è rimasto senza lavoro, che dovrebbe essere una delle ragioni del provvedimento. Giova allo scopo una recente pubblicazione di Bankitalia che fa il punto sull’evoluzione dell’indennità di disoccupazione in Italia. La legge Fornero del 2012, che ha istituito l’Aspi (Assicurazione sociale per l’impiego), e il Jobs act del 2015, che ha istituito la Naspi (nuova assicurazione sociale per l’impiego), miravano a rendere il sussidio più...

27 Settembre 2018

Il condono guarda al passato, la pace fiscale al futuro

scritto da

L’autore di questo post è Costantino Ferrara, vice presidente di sezione della Commissione tributaria di Frosinone, giudice onorario del Tribunale di Latina – In attesa dell’ufficialità, è plausibile immaginare che all’interno della prima manovra economica del governo gialloverde ci sarà spazio per una definizione agevolata dei vecchi carichi fiscali. Già nel contratto di governo, prima ancora che l’esecutivo si insediasse, si paventava l’ipotesi concreta di una “pace fiscale”, da attuarsi unitamente ad una sostanziale riscrittura dei rapporti – oramai logori – tra fisco e cittadini. I detrattori della...

22 Settembre 2018

Dal caso Kavanaugh una lezione per l'Italia?

scritto da

L’autore di questo post è Corrado Griffa, manager bancario ed industriale (CFO, CEO), consulente aziendale in Italia e all’estero, giornalista pubblicista –

L’amministrazione pubblica dovrebbe attrarre le migliori risorse, essere trasparente nei suoi meccanismi di selezione, basata sul concetto della “porta girevole” per quanti siano chiamati a ruoli apicali dai responsabili governativi: finito il mandato, si torna a casa. Con una esperienza importante alle spalle, da mettere a frutto nel settore privato.

Fantascienza? E quando mai, e dove mai questo può avvenire?

Avviene regolarmente, e dal 1871, negli Stati Uniti; in...

13 Settembre 2018

Nava si è dimesso dalla Consob. Ma quante sono e cosa fanno le authority?

scritto da

L’autore di questo post è Corrado Griffa, manager bancario ed industriale (CFO, CEO), consulente aziendale in Italia e all’estero, giornalista pubblicista – Il mondo è complesso, e per renderlo un poco più complesso che cosa c’è di meglio che farlo controllare da una, anzi: tante e crescenti, “authority”? Che cosa sono, che cosa fanno (e/o non fanno), quanto costano e quante sono? E soprattutto, si coordinano fra loro nell’encomiabile compito di controllare come funzionano concorrenza, rispetto delle regole, servizi di utilità pubblica, difesa dei consumatori e delle parti deboli della nostra...

12 Settembre 2018

Una proposta a Tria per riformare l'Irpef

scritto da

Come riformare il sistema contributivo italiano e, in particolare, l’IRPEF? Come rendere la tassazione più equa nei confronti dei lavoratori autonomi? Come combattere evasione e precariato? Sono tutti temi centrali della campagna elettorale e dell’attuale compagine di governo: la proposta della flat tax da parte della coalizione di centro-destra e il ddl dignità del ministro Di Maio sono due esempi lampanti. Perciò è importante approfondire quali siano le problematiche e quali possano essere le possibili soluzioni per combattere questi fenomeni. In occasione di Hackitalia, un evento organizzato il primo febbraio 2018 da Tortuga,...