Econopoly


Numeri idee progetti per il futuro

15 Aprile 2019

Il DEF e i numeri (brutti) sul lavoro tra suggestioni e un invito a riflettere

scritto da

Il DEF, cioè il Documento di Economia e Finanza, è lo strumento mediante il quale il Governo comunica al Parlamento e, di conseguenza, al popolo ‘sovrano’ le proprie intenzioni in materia di politica economica per il triennio a venire. Entro il 30 aprile dovrà essere approvato e, successivamente, spedito a Bruxelles affinché l’Unione Europea ne verifichi la conformità al Patto di Stabilità e Crescita. Occorre precisare che il testo non costituisce un vincolo per l’esecutivo. Insomma, siamo ancora in tempo per confidare nel ‘cambiamento del governo del cambiamento’. Qui, infatti, finiscono le congruenze logiche e hanno...

12 Aprile 2019

Perché i crediti deteriorati minacciano ancora l'Unione Bancaria Europea

scritto da

Post tradotto da una nota sul blog della London School of Economics. Traduzione a cura di Corrado Macchiarelli e Renato Giacon -  Corrado Macchiarelli è Docente di Economia e Finanza presso la Brunel University e Visiting Fellow in Politica Economica Europea presso la London School of Economics. Renato Giacon è Consigliere Principale per gli Affari Europei, Vice Presidenza per Policy and Partnerships, presso la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo. Con l’avvicinarsi della scadenza di giugno, quando si terrà l’European Summit sul progetto di Unione Bancaria Europea, riemerge il nodo non ancora sciolto del terzo...

11 Aprile 2019

Come valutare il proprio Fondo Pensione? Ecco il caso dei giornalisti

scritto da

I fondi pensione vengono spesso definiti, magari giornalisticamente, come un bene comune, una sorta di bene pubblico che va tutelato. Più precisamente, però, degno di tutela è il risparmio previdenziale che, in particolare nel nostro Paese, risulta fortemente penalizzato da un diffuso gap di alfabetizzazione finanziaria che può essere colmato anche grazie all’attività divulgativa e di approfondimento dei media e dunque anche dal lavoro dei giornalisti. A tal proposito, quanto rende il Fondo Pensione complementare dei giornalisti? Questa forse è la prima domanda che sorge quando un aderente, o potenziale tale, si accosta al...

10 Aprile 2019

Tre "dettagli" del memorandum italo-cinese di cui ci siamo dimenticati

scritto da

L'articolo è cofirmato da Paolo Corbetta, classe 1992, ha studiato scienze politiche alla Università Statale di Milano e poi International Relations and Security alla Westminster University a Londra. Si occupa di relazioni internazionali e lavora alla stesura di un romanzo. Si è concluso da alcune settimane il viaggio diplomatico che ha portato il presidente cinese Xi Jinping in Italia, dove ha avuto modo di firmare insieme al Presidente del Consiglio Conte un memorandum d’intesa tra la Cina e il nostro paese. Sebbene le finalità dichiarate del governo italiano siano di natura unicamente economica, l’adesione italiana al...

09 Aprile 2019

Il fallimento è sparito e le crisi vanno previste: Pmi, abbiamo un problema?

scritto da

Il fallimento non esiste più; è stato abolito per legge. D’ora in poi, se si vorrà andare male, finire in concordato preventivo e approdare in tribunale si dovrà essere liquidati (lo ammetto suona un po’ come un regolamento di conti della mafia di Al Capone, ma ok). Quello che sembra una battuta è una semplice verità. Al termine di un iter complesso ed articolato, il decreto legislativo, in attuazione della L. 155/2017, rubricato “Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza” è stato definitivamente approvato, il 10 gennaio 2019.  Si tratta di un Testo Unico sulla disciplina della crisi d’impresa e d’insolvenza...

08 Aprile 2019

Ecco perché un lavoratore italiano su tre è a rischio povertà

scritto da

La lettura dell'ultima survey che Ocse ha dedicato al nostro paese ci ricorda una caratteristica della nostra economia che la descrive meglio di ogni altra: la quota crescente di lavoratori a rischio povertà. Vale la pena approfondire perché il rapporto ci aiuta a individuare alcune delle cause di questa singolarità. La situazione è rappresentata dal grafico sotto. In sostanza quasi un lavoratore su tre in Italia è a rischio di povertà o di esclusione sociale. Pure ammettendo che tali rilevazioni siano discutibili, rimane il fatto che nel confronto internazionale l'Italia viene dopo Turchia e Grecia per la quantità di lavoratori -...

07 Aprile 2019

Piccola storia della moneta, fra miti e realtà

scritto da

Sulla moneta nel corso dei secoli si è detto di tutto ed anche oggi di cose "nuovissime" non ce ne sono, nemmeno quelle delle Teorie della Moneta Moderna. In questo post proverò a spiegare alcune logiche di fondo ed alcuni fatti storici in modo che possiate capire meglio le discussioni del presente. La moneta svolge tre funzioni fondamentali: - unità di conto, cioè rappresentazione numerica convenzionale del valore di un bene/servizio - mezzo di scambio, cioè strumento attraverso il quale ci scambiamo beni e servizi - riserva di valore, cioè strumento per l'accumulo ed il mantenimento della capacità di acquistare beni/servizi...

07 Aprile 2019

Non basta chiamarlo "Decreto Crescita" per far ripartire il Pil

scritto da

Leggendo le anticipazioni del cosiddetto Decreto Crescita, mi è venuto in mente un principio ben noto nel mondo del diritto. Si tratta dell’irrilevanza del nomen juris, ossia, in parole semplici: non importa la qualificazione giuridica che le parti danno a un atto (ad esempio un contratto), perché il giudice potrà disattendere quel “titolo” per accertare la realtà sostanziale del rapporto. Parafrasando, non basta chiamare un provvedimento "Decreto Crescita" per dimostrare che al suo interno contenga misure per far crescere l'economia. Dalle anticipazioni, sembra materializzarsi un mix di piccoli e disorganici...

05 Aprile 2019

Le disuguaglianze sono davvero aumentate in Italia?

scritto da

L'autore del post è Demetrio Guzzardi, laureato in economia presso la Paris School of Economics e Pantheon Sorbonne Paris 1 - L’argomento delle disuguaglianze è sempre più presente nel dibattito pubblico italiano perché sembra essersi generata la convinzione che i redditi e i patrimoni siano sempre più concentrati nelle mani di pochi. Tuttavia, fino ad oggi, la maggior parte delle ricerche di questo filone si è concentrata sui trend e sviluppi negli Stati Uniti e poco era stato studiato riguardo gli andamenti italiani. C’è, quindi, da chiedersi se effettivamente anche il nostro Paese condivida lo stesso destino. Una ricerca...

05 Aprile 2019

Intelligenza artificiale e finanza, qual è il limite tra realtà e finzione?

scritto da

Sono due anni che ci lavoriamo in segreto. Circa 10 ore al giorno e con quattro ingegneri indiani, cinque italiani e due iraniani. Ora lo posso dire. Abbiamo acquistato circa 1000 piccoli droni che si connettono tra di loro e rilasciano delle informazioni ai nostri server. Ogni drone segue – fin dove la legge lo consente – le persone più rilevanti delle più grandi multinazionali. Le azioni di queste aziende vengono "tradate" automaticamente sul fondo. Ma andiamo con ordine. L’Intelligenza Artificiale abbinata alla Computer Vision legge le emozioni, i movimenti e i messaggi del corpo dei grandi manager e prende delle...