Econopoly


Numeri idee progetti per il futuro

20 Febbraio 2018

Il mistero del turismo cinese: non dare i numeri (o darli giusti) è la vera impresa

scritto da

L'autore di questo post è Luca Martucci, consulente e marketer per il turismo, esperto delle relazioni tra Italia e Brasile, paese dove risiede da molti anni, ma "niente di quanto riguarda i mercati BRIC gli è indifferente" - Due mesi fa ci eravamo posti qui qualche domanda sui numeri del turismo dalla Cina e su cosa sarebbe emerso a Venezia durante l’evento di lancio dell’Anno del Turismo Europa Cina. In sintesi: è arrivata la conferma che l’Italia è una delle mete preferite dai turisti cinesi. Sarebbero tanti e in crescita, ma qualche dubbio rimane. In assenza di un comunicato ufficiale da parte della European Travel...

19 Febbraio 2018

La blockchain è l’innovazione più importante degli ultimi 30 anni. E l'Italia che fa?

scritto da

Partiamo subito da un concetto preciso: il 60% della popolazione mondiale ritiene che l'innovazione sarà il fattore principale che influenzerà la crescita economica nei prossimi 30 anni. L’innovazione è una delle energie trainanti della nostra società e rappresenta il motore  costante di nuove idee. Quando negli anni ’90 i ricercatori del CERN diedero vita al World Wide Web, nessuno mai poteva pensare che il “www” avrebbe rivoluzionato totalmente la nostra esistenza e il nostro modo di comunicare. La tecnologia di internet è stata considerata come una vera innovazione soltanto 5 anni dopo il suo avvento. Siamo passati...

18 Febbraio 2018

L'economia dell'ignoranza: la scelta è tra sapersi difendere e pagare

scritto da

La ricchezza è spesso definita come uno stato fisico. Un abbondante conto in banca, beni materiali (auto, case, barche, gioielli), spese superflue quali viaggi o cene in ristoranti costosi. In vero la ricchezza si può anche configurare in modo più umile, considerandola come un benessere mentale. La maggior forma di ricchezza che ognuno di noi, a prescindere dal suo conto in banca, può possedere è quella delle informazioni. Più precisamente il possesso di informazioni, di cultura ( se vogliamo un termine più elegante) è alla base delle scelte che facciamo tutti i giorni. Eppure esiste ancora una classe di persone, temibilmente...

16 Febbraio 2018

Lavorare non è più condizione sufficiente per non essere poveri. In Europa

scritto da

Un’analisi recente svolta da Ref Ricerche ci consente di fare un altro passo in avanti nella comprensione del mercato del lavoro dell’eurozona. Abbiamo già osservato in un post precedente alcune peculiarità bene illustrate nell’ultimo bollettino della Bce, e in particolare il rilevante contributo offerto alla crescita dell’occupazione da parte della classe più attempata di lavoratori (55-74enni). Adesso può essere utile spostare il focus su un’altra caratteristica messa in evidenza da Ref Ricerche, ossia la “crescita dei contratti a termine, la maggiore diffusione degli impieghi a orario ridotto, l’incidenza elevata...

16 Febbraio 2018

5 miliardi per il venture capital e senza fare nuovo debito? Mission possible

scritto da

Gli autori di questo post sono Mimmo Nesi, di LVenture Group, seed investor in startup digitali quotato al MTA di Borsa Italiana, e Domenico Nesci, partner di LVenture Group e Kauffman Fellow - Premessa. Tra le proposte più significative emerse nel corso dello Startup Day, organizzato da AGI a Roma lo scorso 5 febbraio, vi è quella di prevedere un piano di funding da 5 miliardi in 5 anni da destinare a investimenti VC (Venture capital), che abbia un importante supporto pubblico (qui). La richiesta, avanzata da molti operatori di mercato tra cui Salvo Mizzi, oggi general partner di Principia SGR, è forte ma non irragionevole, a una...

15 Febbraio 2018

Incentivi alla ricerca e imprese: quando piccolo è (ancora) bello

scritto da

L'autore di questo post, secondo di una serie a cura di Neos Magazine, è Alessio Mitra, Master student in Applied Economics alla University of Bath (UK); ha studiato Economia e Commercio (BSc) all’Università di Torino ed ha approfondito gli studi economici presso University of Geneva e University of Copenhagen; collabora con IPR (Institute for Policy Research of the University of Bath) - Politica valutata: Programma di sussidi alle imprese per progetti di ricerca e sviluppo implementato in Emilia-Romagna. Obiettivo: Incremento degli investimenti in ricerca e sviluppo delle imprese che aderiscono al programma. Effetto: Per le...

14 Febbraio 2018

Leoni e catene? Ecco perché pensare al ritorno della schiavitù è una solenne corbelleria

scritto da

Premessa autobiografica minima: devo la maggior parte delle mie opinioni sul mondo a una tradizione di pensiero, quella libertaria individualista, che – come spesso accade alle chiesuole – manifesta un grandioso appetito per l’osservazione urticante, la polemica oziosa e l’echiana tetrapilectomia. Da un punto di vista sociologico ed economico, lo sperpero di facoltà razionali implicito in quest’approccio argomentativo si può verosimilmente ricondurre a esigenze di dialettica interna e visibilità esterna: tale consapevolezza non intacca lo sbigottimento provocato da certe dispute accademiche – possiamo concepire la

13 Febbraio 2018

Anziani al lavoro, giovani con una vecchiaia complicata. Ecco i numeri da sapere

scritto da

La Bce, nel suo ultimo bollettino, propone un articolo molto interessante sulla ripresa del mercato del lavoro nell’eurozona che ci consente di capire quali siano state le determinanti del buon andamento occupazionale nell’area. Per avere un’idea del progresso fatto, può essere utile riportare gli ultimi dati Eurostat. La diminuzione della disoccupazione è stata associata a una crescita del tasso di partecipazione, che è in relazione con l’aumento della forza lavoro. Il tasso di partecipazione misura infatti il rapporto fra la forza lavoro di un paese e la popolazione civile in età lavorativa. La forza lavoro invece...

12 Febbraio 2018

Criticate pure la commissione banche ma ecco alcune cose che andrebbero salvate

scritto da

L'autore di questo post è Luca Bellardini, dottorando di ricerca in Management ­(indirizzo Banking & Finance) presso l’Università Tor Vergata - La relazione finale di una commissione bicamerale d’inchiesta non è neppure classificabile come soft law, ma può offrire alcuni spunti interessanti: è il caso, per esempio, di quella sul sistema bancario e finanziario. Cominciamo però dal rilevarne i limiti. Primo, viene trattato per ultimo – e con grande sbrigatività – uno degli elementi su cui dovrebbe fondarsi l’azione regolatoria in materia di investimenti: l’educazione finanziaria. Secondo, si perde spesso di vista la...

11 Febbraio 2018

E anche per Italo "è tutta questione di soldi e il resto è conversazione"

scritto da

GIP - Global Infrastucture Partners è un fondo americano specializzato in investimenti nel settore delle infrastrutture. Gestisce circa 40 miliardi di dollari e le società partecipate hanno complessivamente un fatturato annuo di 5 miliardi di dollari e 21mila dipendenti. Le partecipazioni riguardano gli aeroporti di Londra Gatwick e quello di Edimburgo, il porto di Melbourne, società attive nella produzione di energia elettrica, nel trasporto di gas e rigassificazione, nello smaltimento e trattamento rifiuti. Fino a pochi giorni fa l’unica partecipazione in società operanti nel trasporto ferroviario riguardava l’australiana...