Econopoly


Numeri idee progetti per il futuro

16 Ottobre 2018

Tutele crescenti indietro tutta, un disastro per noi giovani

scritto da

Alcune settimane fa la Corte costituzionale ha dichiarato incostituzionale il meccanismo di indennizzazione per i licenziamenti illegittimi previsto dal Jobs Act: le cosidette tutele crescenti. La notizia è passata in secondo piano rispetto al dibattito sull'aggiornamento del Def, ma è in realtà fondamentale per lo sviluppo del paese. Le tutele crescenti prevedevano in caso di licenziamento economico illegittimo un’indennità uguale a due mesi di stipendio per ogni anno di anzianità (con un minimo di 6 ed un massimo di 36 mensilità). Secondo la Corte, un'indennità crescente in ragione della sola anzianità di servizio è contraria...

16 Ottobre 2018

Siamo sicuri che esista il panic selling?

scritto da

L'autore di questo post è Giovanni Pesce, esperto di mercati finanziari e di valutazione degli strumenti finanziari -  Talvolta, dopo una chiusura in negativo di Wall Street e una chiusura (che qualcuno ritiene conseguente) altrettanto negativa di Milano, si risente parlare di panic selling. Ma cosa è il panic selling? Personalmente lavoro sui mercati da quarant’anni, e in tutto questo periodo credo di aver vissuto forse tre episodi di questo genere. Assistiamo a un fenomeno di panic selling solo quando decine di titoli chiamati al listino non fanno prezzo, o quando domanda e offerta non si incrociano lasciando invendute...

15 Ottobre 2018

Ecco perché Mattarella potrebbe rimandare alle Camere la legge di Bilancio

scritto da

Luigi Einaudi, nato a Carrù nel 1874, è stato uno dei maggiori protagonisti dell’inizio della storia repubblicana. Dopo l’esilio svizzero durante il fascismo, tornò in Italia nel gennaio 1945 per essere nominato governatore della Banca d’Italia. Nel 1947, da vicepresidente del Consiglio e Ministro del Bilancio, in collaborazione con Donato Menichella e Paolo Baffi di Bankitalia, realizzò la politica di stabilizzazione (blocco dell’inflazione galoppante post conflitto) che creò le basi per il miracolo economico. Quando si trattò, in sede costituente, di discutere sul bilancio dello Stato all’art. 81, Einaudi volle dare...

14 Ottobre 2018

Una settimana di Econopoly (e le nuvole nere su Wall Street)

scritto da

La settimana ormai alle spalle è stata fra le più volatili degli ultimi tempi, sui mercati. Wall Street venerdì ha inanellato la sesta seduta consecutiva in rosso. Non un evento di tutti i giorni. E in tanti si chiedono se questo non sia il segnale di una sterzata decisa, premessa per un vero cambio di direzione. Il punto di svolta passa per il rendimento dei Treasury a dieci anni, che con uno scatto si sono portati al 3,2%, cambiando gli equilibri. Si incomincia a guardare con sempre maggiore interesse ai tassi Usa, in particolare se confrontati alle azioni, mediamente care. E insomma, qualcosa potrebbe cambiare, anche perché la...

13 Ottobre 2018

Una volta il reddito di cittadinanza era la pensione

scritto da

Poiché la questione previdenziale continua a popolare il nostro dibattito pubblico, imponendosi ogni volta nell'agenda del governo, forse vale la pena ricordare il rilevante contributo che le pensioni hanno dato al cumularsi del nostro debito pubblico. Chi non ci credesse può scorrere un recente studio di Itinerari Previdenziali, osservatorio che studia i sistemi di previdenza sociale, dedicato all'analisi della durata media delle pensioni italiane, grazie al quale si è scoperto che in Italia vengono pagate oltre 750 mila pensioni da più di 37 anni, e che altri 3,8 milioni di pensioni hanno superato la durata di 25 anni, a...

12 Ottobre 2018

Il costo implicito della retorica sovranista

scritto da

L’autore è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e membro del consiglio direttivo dell’Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) – Tra le tante ripercussioni della globalizzazione il Nation branding è probabilmente una delle meno note. La crescente interconnessione dei mercati e la diffusione su scala mondiale di tendenze, modelli di consumo e stili di vita ha trasformato le identità nazionali in brand. Un brand è “una combinazione unica di caratteristiche e valori aggiunti, sia funzionali che non...

12 Ottobre 2018

Road to Brexit: stato dell’arte, rischi e opportunità per l’economia italiana

scritto da

Pubblichiamo un post di Mario Angiolillo, direttore dell’Osservatorio Relazioni EU-UK-USA di The Smart Institute. Esperto di tematiche geopolitiche e di relazioni internazionali, svolge attività di advisory per diverse società con particolare riferimento agli impatti e alle opportunità offerte da Brexit – Il 18 ottobre si terrà una riunione del Consiglio Europeo cruciale per il percorso verso Brexit, riunione da tempo individuata come la vera deadline per la definizione di un accordo tra le parti. L'incontro di Salisburgo tra i leader dell'Unione Europea ha reso evidente le difficoltà nel trovare un'intesa sulle future...

11 Ottobre 2018

Italia e Francia divise anche sulla Libia, ecco qual è la posta in gioco

scritto da

È con crescente preoccupazione che si assiste al deterioramento della situazione in Libia, causata dalla lotta per la rappresentanza unitaria del Paese, il controllo delle risorse energetiche nonché dei fondi della Banca centrale e della Libyan Investment Authority, tra i sostenitori del governo ufficiale di Tripoli presieduto da Fayez Sarraj e le fazioni della Cirenaica riconducibili a Khalifa Haftar, capo del governo di Tobruk. La frammentazione interna risale all’indomani del rovesciamento del regime di Gheddafi tra coloro che ne avevano favorito la caduta, inizialmente riuniti nel Consiglio Nazionale di Transizione, per poi...

11 Ottobre 2018

Cannabis e bitcoin, due facce della stessa bolla?

scritto da

Era sera. Anzi notte. Ed ero a Roma da Elio. Parlavamo di bolle. No. Non siamo proprio dei filosofi io ed Elio, ma discutevamo del fatto che tutto fosse in bolla dopo le ingenti masse monetarie elargite dalle banche centrali. Facile intuizione, non trovate? Una domanda è venuta fuori. Quale sarà la prossima bolla? Ma no. Non lo scoppio della bolla. Non cercavamo di indovinare il trigger di una possibile prossima crisi finanziaria. No. 
In assoluto l’opposto. Quale sarà il prossimo “effetto Bitcoin”? Abbiamo convenuto sul fatto che fosse più facile prevedere un crollo piuttosto che la formazione di una grande...

10 Ottobre 2018

L'imposta sui turisti che si aggiunge a tutte le altre

scritto da

Pubblichiamo un post di Raffaello Zanini, fondatore del portale Planethotel.net. Laureato in urbanistica, assiste gli investitori del settore turistico alberghiero con studi di fattibilità, consulenza ai progettisti, selezione di opportunità – Roma: Ecco i Grand Hotel dell'evasione, truffa della tassa di soggiorno Sequestrati 1,6 milioni di euro ai manager di due strutture di lusso in centro. E non è certo l'ultimo caso Evasione tassa di soggiorno: a Salerno recuperati circa 500mila euro Rimini: Imposta di soggiorno non versata per 170.000 euro: denunciati 20 albergatori Noto, linea dura contro l'evasione della...