Econopoly


Numeri idee progetti per il futuro

30 Novembre 2018

Startup e scaleup, le donne sanno gestire meglio il rischio?

scritto da

Di startup ormai se ne parla tanto, persino in Italia. Quando si tratta d’investimenti scegliere bene è diventato un obbligo, specie in Italia dove i soldi non crescono sugli alberi. Non è mia ambizione indicare in quale settore industriale (dove sono presenti anche startup) convenga investire. Trovo tuttavia che sia interessante parlare del rischio insito nell’investire nelle startup e come ridurre l’esposizione al rischio. Ovviamente non è una scienza esatta, e chiunque investa sa che maggiori sono i potenziali guadagni maggiori sono i potenziali rischi. Un tema interessante e, sino ad oggi, non ancora affrontato...

29 Novembre 2018

Salvini, Di Maio e lo spread: lascia o raddoppia?

scritto da

L'autore di questa analisi* è Gianluca Codagnone, direttore generale della brokerage house Fidentiis - Negli ultimi giorni il Governo italiano a guida M5S e Lega ha dato segnali di una certa disponibilità a trovare un compromesso sulla manovra con le richieste dell’Unione Europea. In particolare, Di Maio e Salvini sarebbero aperti all’idea di ridurre il disavanzo dal 2,4 al 2,2 per cento nel 2019, grazie al rinvio (entro giugno del 2019) della riforma delle pensioni e del reddito di cittadinanza (due misure che valgono 7 miliardi di euro ciascuna). Questo consentirebbe risparmi per circa 4 miliardi di euro (lo 0,2 per cento...

28 Novembre 2018

Tra spread e fatturato l'ordinaria giornata da incubo di un imprenditore lombardo

scritto da

Quello che segue è un racconto di fantasia, ogni riferimento a persone e cose è puramente casuale. Ma come insegna iI premio della letteratura Mario Vargas Llosa, spesso la fantasia supera la realtà. Mi chiamo Giovanni, sono un imprenditore lombardo nel settore meccanico, mi alzo tutte le mattine alle 6. La mia azienda, presente nella componentistica dell’elettrodomestico bianco, fattura circa 30 milioni di euro ed esporta più dell’80% del fatturato. È stata la mia salvezza durante la “crisi dei 7 anni”, dal 2009 al 2016. Quando il mercato domestico manifestava segnali di regressione duratura, ho continuato a investire...

27 Novembre 2018

Donne e carriera nelle società quotate, così la legge del 2011 ha fatto centro

scritto da

L'autrice è Mariachiara Bo, master student in Stochastic and Data Science presso l’Università degli Studi di Torino e Senior Allieva presso il Collegio Carlo Alberto; ha precedentemente studiato Matematica per la Finanza e l’Assicurazione (B.Sc.) all’Università degli Studi di Torino; è membro del direttivo di Neos Magazine Politica valutata: Legge italiana 120/2011, una disposizione in materia di pari opportunità nella composizione dei consigli e degli organi sociali delle società quotate. Obiettivo: Promuovere il riequilibrio delle rappresentanze di genere nei consigli e negli organi sociali delle società...

26 Novembre 2018

Leonardo da Vinci e il turismo: l’Italia studia o litiga, la Francia fa (molto meglio)

scritto da

L'autore di questo post è Luca Martucci, consulente e marketer per il turismo -

I furbi (e bravi) cugini d'oltralpe ci stanno “scippando” il Genio ed il Rinascimento per promuovere il turismo a casa loro. Forse è meglio così, ma se vogliamo riappropriarci di certi nostri punti di forza, è necessario un deciso e rapido cambio di approccio. L'anno prossimo ricorre l'anniversario dei 500 anni della morte di Leonardo da Vinci, avvenuta in Francia, dove il Genio spese gli ultimi tre anni della sua vita e dove è sepolto. In un contesto delicato di rapporti politici tra Italia e Francia ecco che arriva l’ennesimo casus belli: il...

26 Novembre 2018

Petrolio, tutto ma proprio tutto per capire come cambia il mercato

scritto da

L'autore è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico -  Qualcosa è cambiato nel mercato reale più grande del mondo.
Cinquanta anni fa il Second Oil Regime succedeva al Postwar Petroleum Order. Dopo tre decenni dominati dalle Sette Sorelle - le maggiori International Oil Companies (IOCs) di allora - il mercato entrava in una nuova fase, di cui sarebbero state protagoniste le compagnie petrolifere di Stato, le National Oil Companies (NOCs). Alla cabina di regia anglo-americana si sostituiva l’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (OPEC), fondata da quattro Paesi mediorientali (più il...

25 Novembre 2018

Una settimana di Econopoly (quella della manovra bocciata dall'Europa)

scritto da

L’Italia non cambia i numeri della manovra, ma ne pagherà il prezzo, ha titolato in settimana la rete tv americana Cnbc. È una frase che fotografa piuttosto efficacemente la situazione. La Commissione europea ha bocciato giovedì la manovra italiana, definendo giustificabile l’apertura di una pesante procedura d'infrazione per deficit eccessivo legato al debito. Sempre in settimana sono arrivate le stime sulla crescita di Istat e Ocse, che non sono emanazioni ordoliberiste di qualche governo nordeuropeo. Ebbene, nessuno la pensa come chi comanda al Tesoro, il Pil italiano difficilmente crescerà secondo le rosee previsioni del...

24 Novembre 2018

Pump baby pump! Commercio, investimenti e geopolitica. Cosa frena la corsa del petrolio?

scritto da

L’autore di questo post, Raffaele Perfetto, ha acquisito esperienza decennale in ambito Oil & Gas con una Major Oil Company. Ha conseguito un MBA in Oil & Gas Management nel 2016. Scrive preferibilmente di energia e geopolitica – La International Energy Agency (IEA) nel suo ultimo report ci informa che la domanda di idrocarburi continuerà a crescere ma in maniera più lenta: per il picco dovremmo attendere il post 2040. Chiariamo che si tratta di risultati che vengono fuori da modelli basati sugli impegni annunciati dai governi e sulle tecnologie attualmente disponibili. Un punto interessante del report riguarda gli...

23 Novembre 2018

I vaccini e il somaro complottista che ha fatto tornare il morbillo

scritto da

L’autrice del post è Mariangela Miceli, già consulente di Apex, responsabile compliance e analista giuridico presso IFC EUROP BANK (Sofia). Svolge attività di ricerca in materia di dinamiche processuali penali –   Quando nel maggio 2017 l’allora ministro della Salute Beatrice Lorenzin presentò il d.l. in materia di prevenzione vaccinale, le immunizzazioni obbligatorie da 6 passarono a 10 , divenendo un requisito per l’ammissione all’asilo nido e alle scuole dell’infanzia (per i bambini da 0 a 6 anni), la levata di scudi dei novax fu serrata: tra le osservazioni più ricorrenti da parte del movimento antivaccinista vi...

22 Novembre 2018

L'inverno si avvicina e il boom immobiliare fa tremare la Germania

scritto da

L’inverno sta arrivando, viene da pensare leggendo l’intervento di Claudia Buch, che ha presentato l’ultima Financial stability review della Bundesbank. “L’estate è stata inusualmente lunga e calda – dice la vice presidente – ma adesso è arrivata alla fine".  Anche la Germania paga dazio all’inesorabilità del ciclo economico, insomma, che facilmente diventa avverso dopo aver arriso benigno per tanto tempo. Se n’è avuto un avviso con la crescita negativa dell’ultimo trimestre, frutto di tante contingenze fra le quali l’incattivirsi del commercio internazionale, la vicenda Brexit, ancora di là da essere risolta,...