Econopoly


Numeri idee progetti per il futuro

22 Aprile 2019

La genesi dell’italiano medio (c'entrano la televisione spazzatura e le elezioni)

scritto da

L'autore di questo post è Tammaro Terracciano, Ph.D. candidate presso lo Swiss Finance Institute di Ginevra. La sua maggiore area di interesse è la macroeconomia internazionale -  “Prima vedevo, ora ero cieco” - con queste parole l’italiano medio di Maccio Capatonda descrive la sua degenerazione da cittadino attento e interessato alla cosa pubblica a solito arrogante menefreghista. Nel trailer, questa sua metamorfosi kafkiana è dovuta all’assunzione della pillola dell’italiano medio che gli riduce l’utilizzo del cervello dal venti al due percento delle sue potenzialità, cambiando radicalmente la sua vita. In...

21 Aprile 2019

Perché Greta Thunberg è una foglia di fico e l'ideologia ha la meglio sulla realtà

scritto da

L’autore è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e membro del consiglio direttivo dell’Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) – Il fenomeno Greta Thunberg, la giovane attivista svedese finita al centro del dibattito mediatico a causa del suo impegno a favore della lotta al cambiamento climatico, dice molto sulla stagione politica che stanno vivendo le democrazie occidentali. Dopo essere balzata agli onori della cronaca internazionale a seguito della partecipazione alla conferenza delle Nazioni Unite sui...

19 Aprile 2019

Hotel Italia, ecco i dati per capire anomalie e limiti del sistema

scritto da

Pubblichiamo un post di Raffaello Zanini, fondatore del portale Planethotel.net. Laureato in urbanistica, assiste gli investitori del settore turistico alberghiero con studi di fattibilità, consulenza ai progettisti, selezione di opportunità -  Sarebbe ora di occuparsene. Continuare a rimandare, non affrontare il problema, lo fa solo peggiorare. I passati ministri se ne sono bellamente disinteressati. Vediamo se Gian Marco Centinaio, entrando nel suo secondo anno da ministro, vorrà provare ad occuparsene. La dimensione degli hotel, dei gruppi alberghieri, e delle società di gestione alberghiere, è ben inferiore a quella...

18 Aprile 2019

La crescita e la grande divergenza: come chiudere la forbice Nord-Sud

scritto da

In un articolo precedente, abbiamo documentato che la divergenza strutturale fra Nord e Sud Italia sta aumentando, secondo gli indicatori relativi alla salute, all’innovazione, all’educazione e al lavoro. Nel nostro paese, gli ingredienti fondamentali della crescita economica sono sempre più scarsi laddove l‘economia è stagnante e sempre più presenti nelle regioni più dinamiche e sviluppate: in questo modo, la convergenza economica fra regioni sembra impossibile. Ma l’Italia non è l’unica: diversi economisti hanno dimostrato come sia in atto un processo di divergenza economica fra aree geografiche nella maggioranza dei...

17 Aprile 2019

Blood fishing. Il mercato del pesce tra contraffazioni e nuova schiavitù

scritto da

Qualche mese fa ha fatto notizia la vendita di un tonno rosso alla tradizionale prima asta annuale del mercato del pesce di Tokyo al prezzo record di 2,7 milioni di euro. Un esemplare da 278 chili venduto a quasi diecimila euro al chilo. In generale il mercato del tonno non se la passa male: si stima un volume d’affari di circa 40 miliardi di dollari all’anno, come riportato in un recente articolo del Financial Times. Precisiamo che questi numeri fanno riferimento solo al mercato legale. La malavita ha fiutato il business e non è restata certo a guardare. Il mercato illegale del pesce infatti è stimato sui 20-25 miliardi di...

17 Aprile 2019

Oltre il Temporary c'è il Fractional, manager part time che piace alle Pmi

scritto da

L’autore di questo post è Maurizio Quarta, managing partner di Temporary Management & Capital Advisors – Un numero sempre crescente di piccole e piccolissime imprese guarda allo strumento del Temporary Management (di seguito TM) con forte interesse, in una modalità però per loro più sostenibile organizzativamente ed economicamente: parliamo del part time management o Fractional Management (FM nel seguito), termini con i quali è mediaticamente più noto. Il FM è una particolare declinazione del TM nata sulla spinta della domanda di organizzazioni molto piccole (es. sotto i 5 milioni di fatturato), per le quali il classico...

17 Aprile 2019

I giovani e la scoperta di essere tali nell’economia della conoscenza

scritto da

Qualche settimana fa, durante un convegno organizzato sui temi dell’innovazione imprenditoriale nell’aula magna del Dipartimento ionico dell’Università di Bari, alla presenza di imprenditori, investitori, startup e giovani studenti, uno dei relatori a mezz’ora dalla chiusura dei lavori ha sollevato un tema di discussione che ha colpito moltissimo quella parte di pubblico rimasta in ascolto. L’ imprenditore si chiedeva come mai i giovani fossero andati quasi tutti via nonostante si parlasse di temi di loro interesse e lamentava l’assenza di curiosità nelle nuove generazioni, sempre meno affamate di conoscenza e sapere. Ho...

16 Aprile 2019

Perché la nuova Via della Seta è un strada lastricata di trappole

scritto da

Ha destato grande dibattito, in Italia e all’estero, il controverso Memorandum of Understanding (MoU) tra Italia e Cina, mediante il quale la Cina ha coinvolto nella Via della Seta (Belt and Road Initiative, BRI) per la prima volta un Paese del G7. Un successo diplomatico per il gigante asiatico che rappresenta inoltre una conferma dell’acquisizione di uno status di potenza economica globale. Con l’adesione dell’Italia – che ha firmato accordi commerciali per un valore di circa 7 miliardi di Euro – sono già quindici gli stati europei che hanno siglato il MoU, i quali si aggiungono a decine di altri Paesi...

16 Aprile 2019

La paradossale corsa alle europee in Gran Bretagna ai tempi della Brexit

scritto da

L’autrice del post, Costanza de Toma, si occupa di cooperazione allo sviluppo, relazioni internazionali e Unione Europea. Milanese di nascita, ha vissuto gli ultimi 27 anni all’estero, tra il Regno Unito e il Belgio. Negli ultimi due anni ha coordinato e condotto la lobby verso l’Unione europea della campagna per la tutela dei diritti dei cittadini dell’Ue che vivono nel Regno Unito. Questo l’ha portata a seguire da vicino i negoziati sulla Brexit. Costanza ha deciso di tornare in Italia, a Torino, con la famiglia nell’agosto del 2018 dove continua a occuparsi di Brexit e relazioni internazionali e collabora con...

15 Aprile 2019

La spesa pubblica in Italia e in Germania: due traiettorie divergenti

scritto da

L'autore di questo post, Antonino Iero, oggi in pensione, è stato responsabile del Centro Studi e Ricerche Economiche e Finanziarie di UnipolSai -  In una moderna economia di mercato, la spesa pubblica gioca un ruolo importante sotto diversi profili. In essa confluiscono istanze di natura sociale (previdenza, sanità, istruzione, lotta alla povertà), così come spese legate a politiche di natura più discrezionale. Non ultimo, la spesa pubblica dovrebbe rappresentare un fattore di accelerazione della crescita economica, per esempio, grazie al sostegno mirato verso i settori industriali più dinamici o la ricerca scientifica....