Econopoly


Numeri idee progetti per il futuro

29 Settembre 2019

Partite Iva, un errore cancellare la flat tax ma restano delle distorsioni

scritto da

L’articolo pubblicato da Econopoly sulla cosiddetta flat tax per gli autonomi, a firma del professor Dario Stevanato, è molto interessante. Anche coraggioso, perché solitamente non è facile auspicare una marcia indietro legislativa che aumenterebbe il carico fiscale per un’importante fascia di contribuenti. Come noto, la legge di bilancio 2019 ha introdotto un regime forfettario agevolato, con un’aliquota del 15% sui redditi fino a 65.000 euro. Dal 2020, è prevista un’aliquota del 20% fino 100.000 euro. Le distorsioni evidenziate da Stevanato sono condivisibili, abbastanza evidenti sin dal principio. La tassazione...

29 Settembre 2019

L’esempio di Silvio Novembre, una vita per la cultura del rispetto delle regole

scritto da

Siccome la memoria è l’arma dei deboli contro i forti, è un dovere civico oggi ricordare Silvio Novembre, scomparso l’altra notte a Milano. Maresciallo della Guardia di finanza, fu tra i principali collaboratori di Giorgio Ambrosoli durante la liquidazione della Banca Privata Italiana del banchiere-bancarottiere Michele Sindona, mandante dell’omicidio di colui che è stato definito da Corrado Stajano “Un eroe borghese”. Nel corso delle ricerche storiche sulla figura di Paolo Baffi, ogni qualvolta avessi bisogno di confrontarmi, Novembre, generosissimo e dalla memoria prodigiosa, mi invitava a casa sua, dove stavo a sentirlo...

27 Settembre 2019

Inter, Milan e il nuovo stadio: sarà una scelta vincente restare insieme?

scritto da

Si è svolta il 26 settembre al Politecnico di Milano la presentazione relativa al nuovo stadio a Milano: si tratta, come noto, di un’iniziativa congiunta dei due club milanesi, entrambi reduci da profonde riorganizzazioni societarie e finanziarie eppure pronti a questa nuova sfida. Paolo Scaroni e Alessandro Antonello, rispettivamente Presidente del Milan ed Amministratore Delegato dell’Inter, hanno illustrato l’iniziativa: un budget complessivo di 1,2 miliardi, circa 60 mila spettatori di capienza, una riqualificazione dell’intera area per farne un polo vivibile “365 giorni all’anno” e non solo i giorni delle gare;...

26 Settembre 2019

Il taglio dei parlamentari è uno specchietto per le allodole (e una proposta)

scritto da

L’autore di questo post è Costantino Ferrara, vice presidente di sezione della Commissione tributaria di Frosinone, giudice onorario del Tribunale di Latina, presidente Associazione magistrati tributari della Provincia di Frosinone – Pensavi solo ai soldi, soldi! Come se avessi avuto soldi! Così cantava l’ultimo vincitore di Sanremo, toccando un tema, quello dei “soldi”, che è, ahinoi, centrale nelle vite di ognuno e parimenti centrale nei discorsi politici. In particolare, si parla da sempre di risparmio nei conti italiani, prima con la “spending review”, oggi con quello che è un vero e proprio cavallo di...

25 Settembre 2019

Il miracolo della politica in Italia, soldi e successo senza studio. Perché?

scritto da

Il dato statistico Solo il 31% dei politici italiani ha conseguito una laurea (EUROSTAT, 2015) Elaborazione dell'autore con dati EUROSTAT[/caption] Antefatto politico-letterario Foscolo fu un capitano combattente: aveva il diritto di raccontare il dolore della sconfitta e della guerra; Vittorio Sereni, un esempio del nostro tempo, oltre che poeta, fu un ufficiale di fanteria, prese parte alla seconda guerra mondiale e conobbe la dimensione della prigionia; Goethe fu funzionario ministeriale e grande protagonista della politica internazionale del proprio tempo; Pitagora non fu da meno, se si pensa al movimento politico-sociale...

24 Settembre 2019

I danni della Brexit: prima, durante e dopo. Spiegati dai numeri

scritto da

Nel susseguirsi degli allarmi che risuonano fra gli operatori economici preoccupati di una Brexit senza accordo - di recente è toccato all'industria europea automobilistica far sentire la sua voce spaventata - all'avvicinarsi del 31 ottobre, quando l'UK dovrebbe chiudere l'ormai annosa vicenda, si tendono a dimenticare i guasti che il referendum del giugno 2016 ha già provocato all'economia britannica. Vale la pena perciò scorrere un bel paper diffuso qualche tempo fa dal NBER (“The Impact of Brexit on UK Firms“), firmato da diversi economisti, che ci consente di osservare i danni già subiti dalle imprese britanniche....

23 Settembre 2019

Innovazione, l'Italia non è un Paese per giovani e donne

scritto da

Tempo fa su Econopoly avevamo scritto circa l’opportunità di prevedere un ‘Ministro dell’ Innovazione’, come avviene spesso nei paesi anglosassoni [1]. Chissà, forse quel pezzo è stato letto ed apprezzato dalla squadra del Primo Ministro. Fatto sta che la nuova compagine governativa prevede questa figura, individuata in Paola Pisano, ministra per l’Innovazione. Una figura tecnica, professoressa di Disruptive Innovation, che ha lavorato come assessore al digitale per il comune di Torino. Chissà, forse ora il Governo vorrà introdurre nell’articolazione organizzativa dei suoi uffici anche un “Chief Innovation...

21 Settembre 2019

Flat tax per le partite Iva, perché ha senso fare marcia indietro

scritto da

L'autore di questo post è Dario Stevanato, professore ordinario di diritto tributario, Università di Trieste. Avvocato -  Notizie di stampa riportano che il nuovo governo starebbe pensando di abolire il regime forfettario agevolato (la cosiddetta flat tax)per gli autonomi, che la legge di bilancio 2019 ha allargato fino al limite dei 65 mila euro dei ricavi, sul cui reddito determinato forfettariamente si applica una aliquota del 15 per cento, con previsione di un ulteriore regime anch’esso agevolativo dai 65 ai 100 mila euro di ricavi, applicabile a partire dal 2020. Molti ritengono che il continuo cambiamento delle regole...

20 Settembre 2019

Il contante è lo sterco del Diavolo! Ma è davvero così?

scritto da

L’autore del post è Stefano Capaccioli, dottore commercialista, fondatore di Coinlex, società di consulenza e network di professionisti sulle criptovalute e soluzioni blockchain, nonché presidente di Assob.it – Il contante è lo sterco del Diavolo! parafrasando Basilio di Cesarea, Padre della Chiesa del IV secolo, pare partita una novella crociata contro tutti i mali (finanziari) italiani. Una fatwa a tutti gli effetti, individuando nella propensione all'utilizzo del contante una causa di evasione. Un pensiero semplice: se tutto fosse tracciato, nessuno evaderebbe o, qualora lo facesse, tutto sarebbe ricostruibile. Sono...

19 Settembre 2019

Ma quale riduzione del cuneo fiscale, la stagione dei bonus continua

scritto da

L'autore di questo post è Marco D'Egidio, ingegnere e blogger, appassionato di innovazione - Uno degli interventi più attesi che il nuovo governo M5S-Pd dovrebbe varare nei prossimi mesi riguarda la cosiddetta riduzione del cuneo fiscale, ovvero delle imposte dirette sul reddito da lavoro dipendente che, insieme ai contributi sociali, costituiscono la differenza tra il reddito lordo (quello che il datore di lavoro sostiene nel complesso per il suo dipendente) e il netto che il lavoratore percepisce in busta. Secondo alcune indiscrezioni pubblicate sui giornali (tra cui il Sole 24 Ore e il Corriere della Sera , che sono abbastanza...