Econopoly


Numeri idee progetti per il futuro

29 Gennaio 2021

Impiegate pubbliche tra PA di oggi e di domani (e il soffitto di cristallo)

scritto da

I dipendenti pubblici in Italia costituiscono meno del 15% del degli occupati, contro una media Ocse del 18%, e dal 2007 il settore pubblico ha visto costantemente diminuire il numero di impiegati. Conseguentemente l’età media è cresciuta oltre i 50 anni e, ormai, quasi la metà dei dipendenti pubblici ne ha più di 55. Nei prossimi anni la PA italiana dovrà fronteggiare la sfida di sostituirne centinaia di migliaia. Chi li sostituirà condizionerà non solo il futuro della PA, ma quello dell’Italia intera. In questo contributo parliamo di pubblico impiego e genere. Quindi, ha senso parlare di questioni di genere nella PA di oggi?...

29 Gennaio 2021

Debito pubblico, il mondo verso quota 100. Situazione fuori controllo?

scritto da

L’ultimo aggiornamento del Fiscal monitor pubblicato dal Fondo monetario internazionale aggiorna il record di debito pubblico globale, che ormai veleggia verso il 100 per cento del prodotto interno lordo. Le ultime stime parlano del 98 per cento. Ma sono riferite al 2020. E le prospettive del 2021 non sono certo migliori. Nelle previsioni elaborate dal Fmi, quest'anno il debito/pil globale dovrebbe collocarsi al 99,5%. Non c’è da stupirsi troppo di questo livello di indebitamento, praticamente senza precedenti in tempo di pace, che nei paesi avanzati ha superato il 120 per cento del pil. A livello globale i governi hanno...

27 Gennaio 2021

La mutazione del sistema finanziario prevede anche il prestito all'istante

scritto da

Sono entrato nel settore finanziario a diciotto anni. Lavorai per un’estate nella filiale di una banca italiana. Il mio mentore era il gestore dei clienti private. Ai tempi, quasi due decenni ormai, il macchinario più avanzato che avevano in quella filiale era un IBM probabilmente degli anni ‘90. Lo schermo era verde. Il resto dell’ufficio era un ammasso di carte. Cartelle con i dettagli delle transazioni dei clienti spuntavano da ogni cassetto. Diciamo che quella filiale era tutto fuor che “paper friendly”. L’internet non era usato come oggi, nemmeno le email andavano tanto di moda. I concetti di robotica ed artificial...

27 Gennaio 2021

Il senso della Germania per le rinnovabili. E l'Italia?

scritto da

Post a cura di Valerio Natalizia, amministratore delegato di SMA Italia Crescita economica e sviluppo sostenibile vanno di pari passo in Germania, che da tempo è leader nelle energie rinnovabili in Europa e nel mondo, e a fine anno ha deciso di raddoppiare la potenza fotovoltaica installata riformando la propria legge sulle energie rinnovabili. Si passerà quindi da circa 50 gigawatt (GW) a 100GW entro il 2030, puntando a raggiungere il 65% di fonti rinnovabili elettriche. L’obiettivo è promuovere il fotovoltaico nelle sue diverse forme, ovvero sulle applicazioni residenziali e commerciali, ma anche sui grandi impianti,...

26 Gennaio 2021

La dannosa narrazione su Recovery plan e Mezzogiorno

scritto da

Quante volte sentiamo dire che il Recovery plan sarà una sorta di ultima chiamata per il Mezzogiorno? La narrazione fuorviante ha ormai abbandonato i confini delle regioni meridionali, essendo divenuta il leitmotiv dell’intero caso italiano. Sembra aver trovato spazio nell’ultima bozza del piano recentemente approvata dal Consiglio dei Ministri, nella quale il Sud è inserito tra le tre priorità trasversali (le altre due sono la parità di genere ed i giovani). L’obiettivo dichiarato è quello di “Ridurre i divari territoriali e liberare il potenziale inespresso di sviluppo del Mezzogiorno, massimizzando nelle Linee di...

26 Gennaio 2021

Responsabilità sociale in tempo di pandemia: come cambiano le aziende

scritto da

Post di Eleonora Maglia, giornalista. Eleonora svolge attività di ricerca e pubblicazione per il Centro di documentazione Luigi Einaudi di Torino -  Con lo storico Modello delle cinque forze competitive di Porter (1982) un’impresa può valutare il proprio posizionamento e delineare quali siano le decisioni strategiche più opportune da adottare. Si tratta di uno strumento molto noto e citato, tecnicamente sembra infatti ineccepibile l’opportunità di conoscere a fondo, anche in modo comparato, tutti gli attori che operano nell’ambiente economico di riferimento (concorrenti diretti, fornitori, clienti, potenziali entranti e...

25 Gennaio 2021

Accordo Ue-Cina sugli investimenti: l'Europa e gli Usa si possono fidare?

scritto da

Post di Mario Angiolillo e Flavio Menghini. Angiolillo, direttore dell’Osservatorio Relazioni EU-UK-USA di The Smart Institute. Esperto di tematiche geopolitiche e di relazioni internazionali, svolge attività di advisory per diverse società con particolare riferimento agli impatti e alle opportunità offerte da Brexit. Menghini, fellow di The Smart Institute, esperto di commercio internazionale e foreign direct investment, si occupa in particolare di relazioni esterne dell’Unione Europea e sviluppo sostenibile –  L’Unione Europea ha recentemente siglato un accordo d’investimento con la Cina di Xi Jinping. Tale accordo,...

25 Gennaio 2021

Smart working: le ore rubate e i molti rischi per il mondo del lavoro

scritto da

Post di Savino Balzano* -  Lo scorso 22 gennaio la Banca d’Italia ha pubblicato uno studio intitolato Il lavoro da remoto in Italia durante la pandemia: i lavoratori del settore privato. L’elaborato è stato ampiamente citato dalla stampa, che ne ha risaltato le conclusioni: gli autori, tra le tante cose, sottolineano come in media i lavoratori in smart working abbiano visto incrementare la propria retribuzione durante la pandemia (di circa il 6%) e che il lavoro agile allontana le persone dal rischio di cassa integrazione. La registrazione di questi dati ha indotto gli studiosi a ad affermare «che la possibilità di svolgere...

24 Gennaio 2021

Recovery plan, i fondi europei ostaggio dei fan della decrescita

scritto da

L’autore del post è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e presidente dell’Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) – Tra i progetti inseriti nelle bozze del Piano nazionale di ripresa e resilienza ce n’è uno che ha fatto sin da subito molto rumore. Si tratta di quello di ENI, multinazionale petrolifera a guida pubblica, che intende realizzare a Ravenna il più grande hub europeo per la cattura e lo stoccaggio dell’anidride carbonica (CO2). Nello specifico, di cosa si tratta? La cattura e lo...

23 Gennaio 2021

Basta con l’anarchia delle monete digitali (e del bitcoin)

scritto da

L’autore del post è Stefano Capaccioli, dottore commercialista, fondatore di Coinlex, società di consulenza e network di professionisti sulle criptovalute e soluzioni blockchain, nonché presidente di Assob.it – La guerra è pace La libertà è schiavitù L'ignoranza è forza (1984, George Orwell) L’ignoranza è forza La voglia di regolare, normare, costringere, controllare da parte dello Stato, o meglio di una parte di Stato, costituisce restrizione delle libertà individuali, ma appartiene all’animo umano. La scuola, le istituzioni, la famiglia, insegnano fin da piccoli ad essere conformi: otteniamo buoni...