Econopoly


Numeri idee progetti per il futuro

30 Ottobre 2020

Pensioni, il sistema italiano è davvero una bomba a orologeria?

scritto da

Post di Gianluca Carnevale Garé, Head of Sales, Retail Italy & Milano Branch Manager presso Ram Active Investments (Gruppo Mediobanca) e corsista dell’ Executive MBA Ticinensis-EMBAT presso l’Università di Pavia – Chi mai pagherà la mia pensione? Secondo i risultati di una recente ricerca di Moneyfarm, sono davvero in molti coloro che condividono tale preoccupazione: 1.380 investitori residenti in Italia intervistati in piena emergenza Covid-19, hanno infatti fatto emergere un quadro ben poco rassicurante. La pandemia, infatti, ha aumentato il senso di incertezza verso il futuro, il che comprende anche la questione delle...

30 Ottobre 2020

Sanità pubblica e privata: collaborazione e non ideologia

scritto da

Quando si parla di sanità privata è fondamentale innanzitutto definire con grande attenzione i suoi contorni. La confusione nasce dal fatto che ci sono privati i quali erogano il servizio - in nome e per conto del Sistema sanitario nazionale - attraverso un meccanismo di accreditamento, budget e lista di prestazioni secondo tariffe stabilite dalle regioni. A mio modo di vedere questa non è la parte "privata" della sanità, ma semplicemente una scelta tecnica su chi debba essere l'erogatore tra soggetti pubblici e privati. Personalmente ritengo che il criterio da applicare in questi casi sia semplice: chi ha la migliore capacità di...

30 Ottobre 2020

Vetri infranti e auto danneggiate, la contraddizione della protesta

scritto da

Ogni caduto è per gli altri un incitamento a proseguire. Il destino che ha raggiunto il caduto li ha evitati. Il colpito è una vittima sacrificata al pericolo.   E. Canetti, Massa e potere I dimostranti che distruggono le vetrine, incendiano le auto e, in generale, istigano alla violenza determinano un controvalore esiziale: fingono di lottare per la povera gente, ma la indeboliscono oltremodo, provocando più danni economici di quanti ne facciano il sistema, le pandemie o il malgoverno. Gli schieramenti e i colori politici di provenienza, in certe circostanze, non contano. Abbiamo avuto prove rovinose di ‘terrore rosso’ e...

29 Ottobre 2020

Tre settori su cui investire tra rischio e opportunità dopo Covid-19

scritto da

Continuiamo a commettere lo stesso errore: sottovalutiamo l’importanza di assumere un approccio di risk management nella gestione del business e finiamo, nostro malgrado, ad occuparci inevitabilmente di crisis management. È proprio quello che stiamo vivendo oggi nel corso della pandemia da coronavirus. Si sente parlare spesso di evento “cigno nero” quando ci si riferisce all’impatto da Covid-19, tuttavia preferisco definirlo evento “six-sigma” in quanto statisticamente definibile. Ma il vero punto non è la corretta definizione accademica, piuttosto come gli investitori possano orientare le proprie scelte in un contesto di...

28 Ottobre 2020

La volatilità nei mercati è inevitabile, due modi per proteggersi

scritto da

Ho cominciato ad interessarmi della volatilità dei mercati nel 2008 dopo la grande crisi finanziaria. Il mio obiettivo era quello di trovare l’hedge perfetto. Nell’ambito di Portfolio Management quando si parla di hedging, si parla delle obbligazioni e dell’oro come hedge per le nostre posizioni in azioni. Il problema è che queste due asset class non hanno una correlazione completamente inversa con gli indici azionari. In realtà in un crollo di liquidità come marzo 2020 o il 2008, sono tra le prime asset class a crollare perché sono le più liquide. Gli investitori sono costretti a coprire le margin calls sulle loro posizioni...

28 Ottobre 2020

Petro ed Elettro-Stati: la transizione energetica non sarà come immaginate

scritto da

L’attuale narrativa dominante sulla transizione energetica, se proiettata nel futuro, potrebbe condurre ad uno scenario di questo tipo: nel 2100 la Cina è il paese più potente e ricco al mondo, da decenni è il primo produttore e/o controlla la filiera di tutti i metalli chiave per la transizione energetica; ha vinto la battaglia navale nel mare del Sud della Cina. Il dollaro è stato scalzato dall’euro e il petrolio dall’idrogeno. Droni umani ricaricabili hanno sostituito i vecchi “boots on the ground”. Tutto possibile, ma cosa rende tutto ciò improbabile? Nel suo ultimo libro The New Map – energy, climate and the clash...

27 Ottobre 2020

Lo statale evasore e l'autonomo fannullone: il lavoro ai tempi del Covid

scritto da

L’autore di questo post è Costantino Ferrara, vice presidente di sezione della Commissione tributaria di Frosinone, già giudice onorario del Tribunale di Latina, presidente Associazione magistrati tributari della Provincia di Frosinone – La crisi pandemica che ha colpito il nostro Paese ha evidenziato, oltre ai ben noti effetti economici e sociali, un’aspra contrapposizione tra due categorie di lavoratori, dando vita ad una (inopportuna) battaglia ideologica: statali contro autonomi. Da un lato, gli autonomi, che osteggiano un nuovo lockdown, mortifero per la sopravvivenza delle proprie attività, accusando invece gli...

26 Ottobre 2020

Il Recovery Fund al ballo del cane che si morde la coda

scritto da

Da mesi il mondo è alle prese con i problemi sanitari causati dal Covid-19 e con i guai economici conseguenza delle misure adottate per contenere la diffusione del virus. Sembra il ballo del cane che si morde la coda. Mentre i paesi occidentali si cimentano in piroette e plié per contemperare le fondamentali esigenze in conflitto con metodi democratici, i paesi dove le più basiche libertà individuali non sono riconosciute possono permettersi di ballare una haka maori. Insomma, con modalità diverse tutti affrontano le stesse tematiche: salute ed economia. E col passare del tempo, il rischio di dimenticarsi definitivamente dei problemi...

26 Ottobre 2020

Come e perché integrare salute e benessere nel posto di lavoro?

scritto da

Post di Eleonora Maglia, giornalista. Eleonora svolge attività di ricerca e pubblicazione per il Centro di documentazione Luigi Einaudi di Torino – Far fronte ad una crisi qual è l’emergenza Covid-19 comporta l’attivazione di una buona dose di resilienza, che è certamente specifica in ciascuno (Jrc, Covid-19: citizens’ attitude and community, 2020), anche se le ricerche condotte fin qui attestano ricadute psicologiche generalizzate per oltre la metà della popolazione (52,6%) con sintomi tipici dell’adattamento (Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, Covid-19 e stress da isolamento, 2020). Posto che, invece,...

23 Ottobre 2020

L’avvento dell’Euro digitale? Ecco i vantaggi e i rischi spiegati bene

scritto da

L'autore del post è Vincenzo Di Nicola, cofondatore e co-Ceo di Conio, membro della commissione Blockchain del Ministero dello Sviluppo Economico -  Il 2 Ottobre 2020 è una data che gli storici leggeranno come spartiacque. È il giorno in cui la Banca Centrale Europea ha espresso formalmente il suo interesse per un Euro digitale, in questo rapporto di Christine Lagarde e Fabio Panetta. Cos’è l’Euro digitale? Il denaro contante sta già oggi sparendo, superato progressivamente da strumenti quali carta di credito, bonifico e, in Italia, ad esempio Postepay, Satispay, Hype. Screenshot dalla ricerca di Statista sull’uso...