Econopoly


Numeri idee progetti per il futuro

28 Febbraio 2021

Virus, vaccini, placebo e nocebo: in ufficio la cura siamo noi?

scritto da

L’autore del post, Silvano Joly, 55 anni, torinese, guida Syncron in Italia e Spagna. Manager per Innovation Leader come PTC, Reply, Sap, Dassault Systemes e Centric Software, ha lavorato anche con Aziende pre-IPO, start up e collabora con varie Università Italiane. Mentore pro-bono di start-up high-tech è da sempre amico della Piccola Casa della Provvidenza (Cottolengo), il più antico istituto dedicato all’assistenza di persone con gravi disabilità - Già nei primi giorni del lockdown, il filosofo Giorgio Agamben ha scritto della crisi Covid. Trattando il tema come un filosofo sa e deve fare. Solo una successiva, colpevole...

27 Febbraio 2021

Covid-19 e chiusure, usiamo i Sistemi locali del lavoro per evitare il caos

scritto da

L’Italia è nuovamente in emergenza, questa volta per via delle varianti del Coronavirus che sono arrivate anche nel nostro paese. Anche se il numero dei nuovi infettati - oltre 20mila casi -  è inferiore rispetto ai picchi passati, negli ultimi tempi vi sono stati numerosi rafforzamenti a livello locale delle misure di contenimento per tentare di arginare l’espandersi del contagio da varianti. Con che criterio vengono chiuse le zone? Un anno di coesistenza con il Coronavirus ci ha insegnato – a durissimo prezzo – la necessità di avere dei criteri chiari e obiettivi per la gestione delle aperture/chiusure. Se al momento...

26 Febbraio 2021

In attesa del Family Act quanto siamo lontani dal resto d'Europa?

scritto da

L'autrice è Vilma Djala, giovane professionista nel campo dello sviluppo internazionale, nello specifico nel settore energetico ed ambientale nei mercati dell'Africa, Asia e Sud America. Possiede una laurea triennale in Economia e Gestione Aziendale, conseguita presso l'Università Cattolica di Milano, ed un Master in Studi Europei e Relazioni internazionali conseguita presso l'Università di Maastricht. Scrive abitualmente per Neos Magazine e Quadrante Futuro (Centro Einaudi) di commercio, sviluppo internazionale ed energia - A metà degli anni 1990, l’Italia fu uno dei primi paesi al mondo a raggiungere i livelli di “più bassa...

25 Febbraio 2021

Un bilancio della riforma Brunetta della PA ora che è tornato ministro

scritto da

Post di Alessandro Guidi Batori per Neos, think magazine di studenti universitari. Alessandro è collaboratore parlamentare e ha conseguito un master of arts in Public administration management all'università LUISS Guido Carli - Politica valutata: Legge 6 agosto 2008, n. 133; legge 4 marzo 2009, n. 15; decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 (provvedimenti costituenti la cd. Riforma Brunetta). Obiettivo: Incrementare la produttività della pubblica amministrazione mediante riduzione del tasso di assenteismo. Impatto: Moderatamente positivo. Introdotti criteri di accountability, trasparenza, e di pianificazione delle performance...

24 Febbraio 2021

Sorpresa, la pandemia non ha pesato sui conti con l'estero. Ecco perché

scritto da

Esattamente un anno fa si è capito che la pandemia da SARS-CoV-2 aveva già diffusamente preso piede in Italia. Alle necessarie misure di contrasto della diffusione del virus si sarebbero associati ingenti danni all’economia di questo Paese. Anche gli scambi con l’estero ne sarebbero stati pesantemente colpiti. La chiusura delle imprese, il calo della domanda estera di beni, l’arresto dei flussi turisti, di studio e di lavoro, faceva pensare vari osservatori che ci sarebbe stato un impatto devastante sul saldo estero di un Paese aperto al mercato estero come l’Italia, che in questi anni, sfruttando le proprie caratteristiche...

23 Febbraio 2021

Gamestop, né buoni né cattivi. Ma la democratizzazione è un'altra cosa

scritto da

Negli anni sessanta, prima della diffusione di massa del telefono, per fare un contratto bisognava uscire di casa, prendere l’auto o la bici, incontrare la persona: il tutto poteva richiedere ore. Il telefono ha ridotto completamente questi costi di transazione, che oggi con gli smartphone sono uguali a zero. Nella finanza il processo è stato un po’ più lento, bisogna aspettare l’arrivo del digitale per vedere i costi di transazione annullarsi: prima ci si recava in banca, si faceva la coda, si discuteva e si firmava; oggi chiunque con un click sullo smartphone, seduto sul divano, può comprare e vendere prodotti finanziari anche...

22 Febbraio 2021

Non basta un super-ministero a sciogliere i nodi della transizione ecologica

scritto da

L’autore del post è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e presidente dell’Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG). Autore di “La decarbonizzazione felice”  Quando giovedì 10 febbraio è trapelata la notizia che il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi era intenzionato ad accorpare alcune deleghe del Ministero dello Sviluppo Economico a quello dell’Ambiente, dando vita a un super Ministero della Transizione Ecologica. Greenpeace, Legambiente e WWF hanno salutato l'annuncio come una...

22 Febbraio 2021

1 milione di dipendenti pubblici in pensione entro il 2030. Che succederà?

scritto da

I dipendenti pubblici in Italia costituiscono meno del 15% degli occupati, contro una media Ocse del 18%, e dal 2007 il settore pubblico ha visto costantemente diminuire il numero di impiegati a seguito del cosiddetto blocco del turnover. Conseguentemente, l’età media è cresciuta oltre i 50 anni e, ormai, quasi la metà dei dipendenti pubblici ne ha più di 55. Nei prossimi anni il comparto dovrà fronteggiare la sfida di sostituirne centinaia di migliaia. Di quante assunzioni parliamo esattamente? Il sistema è preparato per una tale sfida? La dinamica del pubblico impiego e il fabbisogno futuro Dal 2009 al 2018 il personale a...

21 Febbraio 2021

Banche e politica: i grandi nella lista Goldman Sachs delle porte girevoli

scritto da

Draghi, Monti, Prodi, Letta, Costamagna, Paulson, Carney: non solo una lista. Le revolving doors sono le porte girevoli e costituiscono – bisogna dirlo – una bella e feconda metafora, una di quelle che sta su tutto. D’altronde, una delle caratteristiche della nostra lingua è proprio la produttività, sostantivo molto caro, com’è noto, anche all’economia. In linguistica, col termine produttività, ci si riferisce al fatto che è sempre possibile produrre – per l’appunto! – nuovi messaggi: in sostanza e in qualche modo, nel caso in specie, possiamo parlare di creatività. In un’attività economica, invece, la...

19 Febbraio 2021

Sanità, i bravi professionisti non bastano. È l'ora di una rivoluzione tech

scritto da

Post di Antonio Spera, amministratore delegato e presidente GE Healthcare Italia -  La situazione di emergenza sanitaria generata a livello mondiale dalla pandemia di Covid-19 ha evidenziato in modo dirompente due necessità non più rimandabili per il settore: l’ammodernamento tecnologico e la trasformazione digitale. La sanità italiana oggi si trova di fronte a sfide estremamente impegnative ma anche a nuove opportunità che è importante cogliere e indirizzare in modo da ottenere risultati tangibili in termini di efficientamento del sistema sanitario. Le risorse del Recovery Fund – con i fondi destinati alla sanità passati...